Hera: inaugurato l’impianto idrico di Saludecio completamente ristrutturato

Grazie a un investimento di circa 100.000 euro, la multiutility ha consegnato al territorio il serbatoio idrico e l’annessa centrale di sollevamento

Innovazione, funzionalità ed efficienza. Sono queste le parole d’ordine che hanno guidato l’intervento appena concluso sullo storico serbatoio idrico di Saludecio e annessa centrale di sollevamento. Il sito è stato inaugurato ufficialmente lunedì alla presenza dei rappresentanti di Hera, del Sindaco di Saludecio Dilvo Polidori, del vicesindaco di Mondaino Mauro Pintus, dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Saludecio Carlo Casadei, Comuni che principalmente ne beneficeranno. La centrale di accumulo e sollevamento appena ristrutturata, infatti, oltre a garantire acqua a tutto il comune di Saludecio, rappresenta anche un vettore fondamentale per garantire la fornitura idrica al serbatoio di Mondaino. Grazie a un investimento di circa 100.000 euro, Hera consegna dunque al territorio un sito strategico, un vero e proprio cuore pulsante che non si ferma mai, giorno e notte, per fornire acqua ai circa 4.500 abitanti di Saludecio e Mondaino. I lavori recentemente conclusi consentono di far fronte al maggior fabbisogno idrico della zona garantendo un consumo medio giornaliero a tutto il territorio di 1.100 metri cubi di acqua (1 milione e 100 mila litri). I lavori, pianificati in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e realizzati da Hera nell'ambito del Piano Investimenti del Servizio Idrico Integrato deliberato da Atersir, hanno infatti consentito di potenziare il sistema di accumulo e distribuzione.

Il serbatoio idrico di Saludecio, la cui realizzazione si perde nella memoria dei tempi, è situato proprio sotto il noto convento ed ha una capacità di 200 metri cubi. Tra gli anni ’80 e primi anni ’90, probabilmente per un aumento della popolazione, all’interno della centrale è stato realizzato un sistema in grado di rilanciare acqua verso il vicino comune di Mondaino. Questo primo intervento ha permesso di evitare le interruzioni di fornitura, criticità che nella stagione più siccitosa mettevano in difficoltà gli abitanti. I recenti lavori eseguiti da Hera hanno riguardato sia la parte edile, con la ristrutturazione dei locali, che quella idraulica attraverso il rifacimento delle tubazioni. La multiutility è intervenuta anche installando gruppi idraulici di ultima generazione che, riducendo i consumi energetici, sono in grado di erogare maggiori volumi di acqua.

Inoltre, i lavori di ristrutturazione hanno interessato l’ammodernamento del nuovo sistema di controllo a distanza in grado di monitorare e, in caso di necessità, intervenire, sull’impianto 24 ore su 24. Nuove tecnologie, dunque, perfettamente integrate in un impianto esistente che è stato valorizzato e, allo stesso tempo, rinnovato per garantire un servizio sempre più efficiente. Tale ristrutturazione eseguita da Hera fa parte di una serie di interventi che la multiutility sta portando avanti da anni su tutto il territorio. Dopo aver raccolto tutte le informazioni esistenti sugli impianti ed aver analizzato approfonditamente le strutture, Hera ha infatti avviato una fase di ammodernamento del parco impiantistico che ha interessato, in particolare, tutte le centrali di sollevamento con annessi serbatoi di accumulo che con i relativi sistemi di rilancio portano acqua fino ai comuni situati più in alto.

Lo scorso anno Hera ha infatti ristrutturato integralmente, sempre nell’area di Saludecio, la centrale denominata Cimitero e quella di Montepedriccio. Si tratta di impianti storici per il territorio, che grazie agli interventi eseguiti da Hera sono stati restituiti alla collettività ancora più efficienti. Nuovi interventi sono già pianificati e verranno eseguiti nei prossimi mesi: tra questi, la centrale di pompaggio con annesso serbatoio nel comune di Mondaino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento