rotate-mobile
Cronaca

Hotel fantasma incassa i soldi delle prenotazioni e sparisce, i racconti delle vittime

Oltre un centinaio i turisti che si sono scoperti truffati dalla struttura ricettiva e hanno sporto denuncia per la vacanza rovinata

Vacanze rovinate per decine di turisti che aspiravano a trascorrere le ferie sul mare di Rimini ma che, invece, si sono ritrovati al centro di un colossale raggiro a causa del quale ci hanno rimesso anche i soldi. Le prime avvisaglie, secondo quanto emerso, sono iniziate una decina di giorni fa ma con l'andare del tempo il fenomeno ha assunto proporzioni veramente preoccupanti e in tanti si sono rivolti alle associazioni di categoria e alle forze dell'ordine per sporgere denuncia. Protagonista della vicenda sarebbe una struttura ricettiva di Marebello a ridosso della ferrovia, descritto come un "confortevole ed economico hotel B&B a 2 stelle", che attraverso un noto sito avrebbe raccolto decine e decine di prenotazioni a partire dalla fine di luglio e per tutto il mese di agosto. Secondo quanto emerso, dopo aver fatto incetta di clienti l'albergatore avrebbe chiesto le caparre una volta ottenute le quali sarebbe sparito coi soldi. Al momento sono oltre 150 le persone raggirate e che si sono riunite in un gruppo su Facebook per raccontare la loro brutta esperienza.

"Abbiamo prenotato attraverso internet - spiega una delle vittime - a inizio luglio per le vacanze ad inizio agosto. Sul sito era chiaramente specificato che, il pagamento, sarebbe avvenuto in struttura e che non c'erano penali per la disdetta anticipata. La scorsa settimana, invece, abbiamo ricevuto una mail che aveva tutta l'aria di arrivare dal sito di prenotazione nella quale ci veniva chiesto di anticipare il pagamento inviando un bonifico all'Iban specificato. Mi è sembrato strano ma, vista l'imminenza delle ferie e per paura di perdere la prenotazione, ho seguito le istruzioni. Una volta inviati i soldi, però, è arrivata una seconda mail in cui mi veniva detto che la prenotazione era stata cancellata e da quel momento non ho più saputo nulla. Ho provato più volte a contattare l'albergo ma, il telefono, o è occupato o suona all'infinito".

"Io avevo prenotato già a maggio - racconta un'altra vittima - e quando mi è arrivata la mail per pagare ho inviato tranquillamente il denaro. Alcuni giorni dopo ho contattato la struttura dalla quale mi hanno confermato che la prenotazione era avvenuta regolarmente così come il pagamento. Adesso, però, ho riprovato a telefonare e la prima volta mi ha risposto una signora che negava di avere qualsiasi cosa a che fare con l'albergo e dalla seconda in poi il telefono ha continuato a squillare a vuoto".

"Quando ho prenotato - è l'ennesima testimonianza - era chiaramente scritto che il pagamento sarebbe avvenuto il giorno prima dell'arrivo in struttura. Era la fine di giugno e, ai primi del mese successivo, ho visto che sulla mia carta di credito che era stato addebitato l'intero importo con una transazione effettuata dal pos dell'albergo. Mi sono allarmata e ho chiamato prima la struttura, dalla quale non ho mai avuto risposta, e poi il customer care del sito. Questi ultimi mi hanno garantito che verrò rimborsata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel fantasma incassa i soldi delle prenotazioni e sparisce, i racconti delle vittime

RiminiToday è in caricamento