rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Gli hotel aspettano il Natale. "I turisti ci saranno, ma molte strutture frenate dal caro bollette"

Il punto con Patrizia Rinaldis, presidente di Federalberghi Rimini: "Gli ottimi numeri delle fiere bene per l'autunno, chi era aperto ha lavorato. Per Natale c'è cauto ottimismo, anche gli eventi possono aiutare"

Le fiere, con numeri di presenze in crescita, fanno tirare un sospiro di sollievo agli albergatori delle strutture che restano aperte tutto l’anno. Ma ora c’è grande attesa per capire quale sarà la risposta dei turisti in vista di Natale e Capodanno. Il caro bollette e i rincari fanno restare tutti sull’attenti, a ruota su altri anni che sono stati nel periodo invernale estremamente complicati, complice la pandemia. “Diciamo che c’è un clima di cauto ottimismo – dice la presidente di Federalberghi Rimini Patrizia Rinaldis -, di sicuro il brand Rimini sta funzionando, pur in tempi in cui tutto può mutare molto velocemente. Ma chi ha aperto per le fiere andrà avanti per Natale e Capodanno, da settembre in molti hanno preso informazioni”.

Le Fiere dunque elemento trainante dell’autunno. “In città c’è chi si è mangiato le mani, specialmente per Ecomondo i numeri sono stati molto buoni, hanno lavorato anche a Bellaria, Riccione e Cattolica - dice Rinaldis -. Ora dicembre può partire subito bene perché a inizio mese avremo una serie di congressi ed eventi sportivi con numeri interessanti. Poi per Natale l’interesse c’è, la notizia che una parte dei fondi sulla tassa di soggiorno saranno messi per gli eventi di Capodanno ci lascia ben sperare, ora attendiamo il calendario delle iniziative, perché anche gli eventi ci possono aiutare”.

Se a Rimini città si va per Natale e Capodanno con oltre 350 strutture alberghiere aperte, a Riccione c’è ancora chi medita: “C’è interesse, ma come sempre le prenotazioni in questo periodo natalizio qui arrivano sotto data – dice Bruno Bianchini, presidente di Federalberghi Riccione -. Al momento c’è un po’ di incertezza, auspico che le aperture siano in linea con i numeri ante pandemia. Gli albergatori stanno molto attentamente analizzando il bilancio e le ultime bollette arrivate. Ma proporremo sicuramente una città ospitale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli hotel aspettano il Natale. "I turisti ci saranno, ma molte strutture frenate dal caro bollette"

RiminiToday è in caricamento