I bimbi dell'elementare Boschetti alla scoperta del mondo degli alberi con i Carabinieri Forestali

Titolo dell'appuntamento “L’uomo che piantava gli alberi”, che prende spunto dall’omonimo racconto di Jean Giono

Una mattinata da docenti per i Carabinieri Forestali di Rimini. La lezione speciale di educazione ambientale si è tenuta mercoledì all'elementare Boschetti davanti ai bimbi di tutte le classi. Titolo dell'appuntamento “L’uomo che piantava gli alberi”, che prende spunto dall’omonimo racconto di Jean Giono. I bambini prima della giornata con i Carabinieri Forestali hanno letto in classe il breve libro dell’autore della Provenza, che racconta la storia allegorica di Elzeard Bouffier, un umile pastore francese, che passa gran parte della sua vita a piantare alberi e così, con la sua incessante e costante opera di piantumazione, riesce a riportare la foresta e la vita in un vasto territorio prima brullo e arido. Con l’aiuto della storia di Giono il comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Rimini, il colonnello Aldo Terzi e due esperte militari, hanno spiegato ai bambini le funzioni del bosco e la sua importanza, il valore dell’ambiente e quanto sia importante il contributo di tutti per la sua salvaguardia.

I bambini sono quindi usciti in giardino e hanno classificato gli alberi e gli arbusti presenti nel parco della scuola prendendosi l’incarico di segnalare con un cartello il nome scientifico di tutti gli alberi presenti; ai bambini è stato insegnato l’uso dei manuali di riconoscimento e delle chiavi di cotomi che diidentificazione dellepiante. Dopo aver classificato tutte le piante presenti l’attività didattica è proseguita con un laboratorio nel quale i bambini si sono cimentati nella semina di ghiande di farnia in vasetti che si sono poi portati a casa. Un vasetto con la ghianda seminata è stato trattenuto in ogni classe per permettere a ibambini di vedere in diretta la nascita della giovane piantina.

Alla fine tutti i bambini sono stati premiati con il calendario dei Carabinieri Forestali che presenta lei mmagini degli animali in via di estinzione che la Convenzione Internazionale Cites protegge e con una matita per segnare il proprio nome su ivasetti. Particolare è stato l’interesse e l’entusiasmo dei bambini che hanno tempestato con interessanti domande i carabinieri forestali dando loro la possibilità di raccontare le funzioni della specialità Forestale dell’Arma e alcuni aneddoti di vita professionale. Bambini, maestre, genitori e carabinieri forestalis iritroveranno poi tutti insieme durante la festa di fine anno per una minic onferenza sugli alberi del giardino e per piantare un nuovo alberello di farnia nel parco della scuola.

forestale scuola 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento