I carabinieri a caccia dei motorini "truccati", scattano le multe

Diverse le segnalazioni per i due ruote "elaborati" e particolarmente che scorrazzano di notte svegliando i residenti

Negli ultimi giorni sono pervenute, alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Novafeltria, varie segnalazioni di cittadini che hanno sollevato il problema dei “motorini rumorosi”. Le chiamate giungevano la notte da chi riposa con difficoltà e sussulta nel letto ogni qual volta passa uno scooter rumoroso per le vie del paese. A volte i passaggi non sono sporadici ma continuati  rendendo il rumore frequente, fastidioso, e alla fine intollerabile. I carabinieri negli ultimi giorni hanno quindi iniziato dei controlli specifici, in ore serali e notturne, elevando una serie di sanzioni agli scooter che, a causa del rumore, disturbano le notti degli abitanti di Novafeltria, rendendoli insonni. In specie sono state elevate 10 sanzioni ad altrettanti scooteristi “molesti”, per lo più minorenni, che scorrazzavano di notte per il centro di Novafeltria. La sanzione prevista per l’eccessiva rumorosità dei ciclomotori va da un minimo di 41 ed un massimo di 168 Euro. Spesso i ciclomotori circolano con la marmitta volutamente manomessa per aumentare le prestazioni del due ruote. Circolare con questi mezzi significa fare un gran rumore che, se di giorno è tollerato, di notte diventa fastidioso, specialmente in questo periodo dell’anno dove le finestre sono aperte anche di notte per far entrare l’aria fresca. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre nell’ambito della sicurezza stradale i Carabinieri della Stazione di Villa Verucchio hanno denunciato un 60enne di rimini per “guida in stato di ebrezza alcolica”. Il riminese, martedì sera, mentre percorreva la Marecchiese a bordo della sua Mercedes SLK, all’altezza dell’abitato di Villa Verucchio, perdeva autonomamente il controllo del suo veicolo andando ad impattare sul muretto di una rotonda. All’arrivo dei Carabinieri il soggetto non sembrava del tutto lucido. E stato quindi sottoposto al controllo con etilometro da cui è risultato un tasso alcolico pari a 0,98 g/l, ben al di sopra di quello consentito per legge (0,5 grammi /litro), pertanto è stato denunciato e la patente è stata ritirata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento