I carabinieri cercano droga e gli trovano in casa un piccolo arsenale

A finire in manette è stato il titolare di una pizzeria della Valmarecchia

I carabinieri della Stazione di Misano hanno arrestato una napoletano 44enne, titolare di una pizzeria della Valmarecchia e residente a Corpolò, con l'accusa di detenzione di armi clandestine. Gli inquirenti dell'Arma, nel corso di una serie di indagini, avevano raccolto informazioni su un presunto traffico di stupefacenti messo in piedi dal partenopeo. I carabinieri hanno così chiesto e ottenuto un mandato di perquisizione dell'abitazione del 44enne dove sono stati trovati un revolver calibro 22, 8 cartucce per la pistola, una serie di bossoli per fucile e un bilancino di precisione. Sono in corso le indagini per accertare se la pistola sia stata usata nel territorio con il revolver che è stato inviato al Ris di Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento