I Carabinieri consegnano il calendario “Non solo smartphone” agli alunni

L’Arma dei Carabinieri, per l’anno 2018, ha voluto esprimere ancora di più la propria vicinanza al mondo della scuola portando avanti una iniziativa innovativa

L’Arma dei Carabinieri, per l’anno 2018, ha voluto esprimere ancora di più la propria vicinanza al mondo della scuola portando avanti una iniziativa innovativa, affiancando, al prestigioso calendario istituzionale, un calendario per i bambini che racconta in forma ironica, semplice e simpatica l’operato quotidiano dei Carabinieri. Nelle pagine del calendario vengono raffigurati militari di ogni ordine e grado dell’Arma intenti a giocare con i più giovani. La scelta di tale argomento è chiara: in una società come quella attuale, in cui lo smartphone e, più in generale, il mondo virtuale rappresentano la quotidianità, soprattutto per i più giovani, il calendario vuole invitare i ragazzi a riconquistare il mondo reale, esortandoli al contatto con l’ambiente e con i propri coetanei, apprezzando il valore di un’attività all’area aperta, il tutto sotto la costante e rassicurante presenza dell’Arma. L’elaborato sarà distribuito nei prossimi giorni nelle scuole primarie della Provincia a cura dei Comandanti di Stazione competenti per territorio, confermando ancora una volta la presenza rassicurante dell’Arma nelle scuole della provincia. L’occasione sarà propizia per ascoltare le domande dei giovani studenti, che potranno dare libero sfogo alle proprie curiosità sull’Arma dei Carabinieri, incontrandone i rappresentanti che, con la consegna del calendario, renderanno tangibile uno dei valori fondamentali dell’Istituzione, ossia la vicinanza ai cittadini, anche e soprattutto ai più giovani che rappresentano il futuro del nostro paese.

Un valore, quello della vicinanza al cittadino, che è stato più volte raffigurato allegoricamente anche nelle favole, nei film e nei racconti popolari che riguardano i Carabinieri e che trova concreto riscontro in iniziative quali quella in questione. L’Arma investe sul sociale, nell’ambito del progetto di diffusione della cultura della legalità, partendo proprio dai più giovani. Ed è in quest’ottica che questa mattina il Comandante della Compagnia di Rimini, Cap. Sabato Landi, unitamente al Comandante della Stazione di Santarcangelo di Romagna, Lgt. Giuseppe Pizzarelli, ha consegnato il calendario ad una insegnante del della Scuola elementare Maria Pascucci di Santarcangelo di Romagna. Nella circostanza l’ufficiale ha incontrato circa 70 studenti delle quinte elementari dell’Istituto, portando loro i saluti del Comandante Provinciale, Ten. Col. Giuseppe Sportelli, rassicurando tutti sull’impegno assiduo e costante dei Carabinieri sul territorio, intrattenendosi a rispondere alle numerose domande che i giovani hanno posto su svariati argomenti, dal codice della Strada all’utilizzo dei social network, mostrandosi particolarmente curiosi ed interessati da argomenti “da grandi” tratti dalle notizie di cronaca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento