I carabinieri di Riccione e l'Amministrazione comunale in campo contro lo sballo

Al via un progetto itinerante che è stato concepito ed organizzato per cercare di frenare il drammatico fenomeno delle overdose nelle discoteche

Partirà il 12 agosto, alle ore 21.00 in occasione della Giornata Internazionale della Gioventù, presso il piazzale Ceccarini di Riccione, la campagna “per dire no allo sballo” messa a punto dall’Arma dei Carabinieri, unitamente alla Comunità di San Patrignano (RN) e al Sert dell’ Ausl, in collaborazione dell’Amministrazione Comunale e con la partecipazione della Fondazione EMA Pesciolinorosso. Si tratta di una iniziativa itinerante che è stata concepita ed organizzata per cercare di frenare il drammatico fenomeno delle overdose e comunque delle stragi del sabato sera, dovuto anche al consumo di droghe, che spesso vedono protagonista anche il territorio romagnolo e dove i casi che si registrano sono sempre numerosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La campagna prevederà un incontro-dibattito con la cittadinanza dove prenderanno la parola oltre al Comandante della Compagnia Carabinieri di Riccione, che illustrerà i profili di polizia giudiziaria del fenomeno, comprese le disposizioni legislative, e fornirà consigli utili ai più giovani per divertirsi con saggezza, il primo cittadino di Riccione Renata Tosi, sensibile sin da subito alla problematica, rappresentanti della Comunità di San Patrignano, nella persona di Antonio Boschini, responsabile terapeutico della Comunità, accompagnato da un giovane al termine del proprio percorso terapeutico, che racconterà la propria esperienza di ex tossicodipendente sino alla redenzione, il Direttore del Sert Daniela Casalboni, che illustrerà le conseguenze medico-sanitarie che ha l’organismo a seguito dell’assunzione di droghe e Giampietro Ghidini, Presidente della Fondazione il Pesciolinorosso, già presente da qualche settimana sulle spiagge di Riccione con l’obiettivo di far conoscere ai più giovani i rischi dell’assunzioni di certe sostanze stupefacenti. Con l’inizio del nuovo anno scolastico, così come già fatto in passato, dall’Arma, San Patrignano con il progetto We Free e l’Ausl, incontri nelle scuole, per sensibilizzare i ragazzi su tutti gli aspetti utili a non cadere nella rete degli spacciatori e nel consumo di droghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento