I carabinieri di Rimini festeggiano il 204° anniversario, reati in calo dell'8% in tutta la provincia

I militari dell'Arma, presenti in maniera capillare su tutto il territorio riminese, gestiscono l'83% dei crimini che passano da 23.620 a 21.604

Si è tenuta nella suggestiva cornice di Castel Sismondo la cerimonia per il 204° anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri e, questo momento di festa, è stato anche l'occasione per premiare i militari meritevoli e tracciare un bilancio delle attività dell'ultimo anno. Il comandante provinciale, tenente colonnello Giuseppe Sportelli, ha sottolineato come i militari dell'Arma, presenti in maniera capillare su tutto il territorio riminese, gestiscono l'83% dei reati che si consumano in tutta la provincia. Crimini che, rispetto all'ultimo bilancio dello scorso anno, sono in calo dell'8,53% passando da 23.620 a 21.604, in pratica quasi 60 al giorno. L'attività dei carabinieri ha visto 568 persone finire in manette e 2589 denunciate a piede libero; il contrasto allo spaccio di stupefacenti ha permesso di sequestrare 380 chili di droga. Importanti anche i numeri dei controlli in ditte o cantieri, 123 quelli nell'ultimo anno, che hanno portato a sanzioni amministrative per 189500 euro. Un tesoretto da 2 milioni di euro è arrivato dalle 4399 multe elevate ad altrettanti automobilisti che non rispettavano il Codice della Strada, frutto dei 4950 controlli delle pattuglie sul territorio cui sono da aggiungere 12.242 servizi di perlustrazione e 1.292 di ordine pubblico. I carabinieri Forestali nei 6.978 controlli hanno scoperto 351 illeciti amministrativi; 67 sono stati quelli di carattere penale che hanno portato a due arresti, 44 denunce e 15 sequestri. Particolare attenzione dell'Arma ai casi di maltrattamenti nei confronti delle donne con 44 uomini arrestati per stalking e 133 denunciati a piede libero.

ELENCO DEI PREMIATI
Encomio semplice al capitano Silvia Guerrini, capitano Marco Califano, maresciallo maggiore Sergio D’Attoma, maresciallo capo Eraldo Paganini; brigadiere capo qualifica speciale Angelo Micheli, brigadiere capo qualifica speciale Michele Lisi, luogotenente carica speciale Giuseppe Petrini, luogotenente Giancarlo Giuliani, maresciallo ordinario Giuseppe Collaro, appuntato scelto qualifica speciale Giuseppe Manenti, carabiniere scelto Luigi Lazzari, appuntato scelto qualifica speciale Cosimo Damiano Giuliani, appuntato Alessandro Montini. Elogio: luogotenente Sergio Conforti, appuntato scelto qualifica speciale Michele Bozzelli. Apprezzamento: luogotenente carica speciale Antonio Amato, luogotenente carica speciale Eugenio Baldigari, maresciallo maggiore Giorgio Borgogelli, brigadiere capo qualifica speciale Pasquale Fiore, brigadiere capo qualifica speciale Maurizio Falsi, vicebrigadiere Lorenzo Zavatta, appuntati scelti qualifica speciale Valter Schieda, appuntato scelto qualifica speciale Antonio Capobianco, appuntato scelto qualifica speciale Emmanuele Merlina, luogotenente Saverio Martoccia, luogotenente Massimo Olivieri, maresciallo maggiore Fabrizio Mazza, maresciallo capo Daniele Streppa, brigadiere capo Paolo Carlino, appuntato scelto qualifica speciale Fabio Donati, appuntato scelto Mario Di Muro, luogotenente carica speciale Massimo Carannante, maresciallo maggiore Eugenio Ballerini, maresciallo capo Luigi Scortechini, maresciallo capo Antonio Scarano, vicebrigadiere Guido Insogna, appuntato scelto qualifica speciale Nazzareno Micucci. Attestato di commiato: luogotenente carica speciale Giorgio Bellabarba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento