menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I controlli dei carabinieri fanno scattare le manette ai polsi di due malviventi

A finire agli arresti sono stati uno spacciatore di cocaina e un evaso dai domiciliari che stava scontando in una comunità terapeutica con l'accusa di maltrattamenti in famiglia

Nel tardo pomeriggio di lunedì i carabinieri della Tenenza di Cattolica, in due distinte operazioni, hanno arrestato altrettanti malviventi. Il primo a finire in manette è stato un 50enne cattolichino, già noto alle forze dell'ordine, sospettato di gestire un traffico di stupefacenti. Le operazioni di osservazione e pedinamento hanno portato al controllo dell'uomo che, da una prima perquisizione, è stato trovato in possesso di una modica quantità di cocaina. Un successivo approfondimento nell'abitazione del pusher ha permesso di ritrovare altri 46 grammi della stessa sostanza oltre a un bilancino di precisione al kit per confezionare le dosi e 1630 euro in contanti ritenuti il provento dello spaccio. Sempre a Cattolica una attuglia di è imbattuta in un 46enne che, sebbene dovesse trovarsi agli arresti in una comunità terapeutica per maltrattamenti in famiglia, si era allontanato senza chiedere l'autorizzazione. Nei suoi confronti sono scattate le manette per evasione. Entrambi sono stati processati per direttissima nella mattinata di martedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento