Cronaca

I controlli del week end, 5 denunciati dai carabinieri di Rimini

Nei guai anche una commessa per aver venduto alcolici a una persona palesemente ubriaca

Fine settimana di lavoro per i carabinieri di Rimini che, nel week end, hanno pattugliato la città per garantire la sicurezza di cittadini e turisti. Il bilancio finale ha visto 5 persone venire denunciate a piede libero per vari reati mentre i 16 posti di controllo allestiti lungo le principali strade hanno portato all'identificazione di 153 individui e accertamenti su 97 veicoli. Nel dettaglio, a finire nei guai è stato un marocchino 38enne che dovrà rispondere di ricettazione e di inottemperanza all'ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Il malvivente, infatti, è stato trovato in possesso di un cellulare del valore di 600 euro asportato, lo scorso 22 luglio, ad un turista veneto. Denunciato per evasione un italiano 47enne, residente all’interno del campo nomadi di via Islanda, in quanto si era allontanato dal suo domicilio senza autorizzazione. Una 35enne armena, commessa di un minimarket di Miramare, è stata invece deferita per la somministrazione di bevande alcooliche a persona in stato di manifesta ubriachezza. La ragazza, infatti, è stata sorpresa dai militari dell'Arma mentre vendeva 2 bottiglie di birra a un ubriaco che poco prima aveva molestato diversi passanti. Sul fronte dei controlli stradali sono stati 2 gli automobilisti che, sorpresi ubriachi al volante, hanno dovuto dare l'addio alla patente. Per entrambi, pizzicati con un tasso superiore a 0,8 g/l, è scattata anche la denuncia a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I controlli del week end, 5 denunciati dai carabinieri di Rimini

RiminiToday è in caricamento