menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I dentisti pubblici a San Patrignano

"La salute orale nella ricerca dell'eccellenza" è il tema del 4° congresso nazionale della Società Odontoiatria di Comunità Italiana (SOCI) che si terrà nella comunità di San Patrignano

“La salute orale nella ricerca dell’eccellenza” è il tema del 4° congresso nazionale della Società Odontoiatria di Comunità Italiana (SOCI) che, da venerdì a sabato, vedrà riuniti nella splendida location della comunità di San Patrignano specialisti provenienti da ogni parte d'Italia. L'evento sarà anche l'occasione per promuovere una raccolta di fondi a favore di un asilo lesionato dal terremoto a San Felice sul Panaro (MO) e per premiare il progetto odontoiatrico vincitore della seconda edizione del concorso nazionale “Francesco Cazzella”, dedicato alla riabilitazione protesica per pazienti disabili.

La SOCI rappresenta gli odontoiatri che lavorano nel Servizio sanitario nazionale, ospedalieri, universitari e specialisti ambulatoriali. Come sottolinea il presidente nazionale Pietro di Michele “Il nostro impegno principale è quello di promuovere il diritto alla salute orale nel rispetto della dignità assistenziale. L’odontoiatria pubblica presenta oggi, purtroppo, grandi differenze con servizi organizzati a macchia di leopardo, non solo sul territorio nazionale, ma anche all’interno delle stesse regioni. Il secondo nostro obiettivo è, quindi, quello di contribuire a riorganizzare e riqualificare la rete assistenziale odontoiatrica in modo uniforme in tutte le regioni. Il 4°congresso nazionale della SOCI a San Patrignano vuole anche portare i colleghi odontoiatri a conoscere una realtà tanto dinamica ed eccellente del mondo dell’assistenza, quale è oggi San Patrignano”.

Bruno Davide Pugliese, responsabile del servizio Odontostomatologico di Sanpa (ogni anno circa 2mila trattamenti, 1.400 sedute d’urgenza e 500 interventi di chirurgia e protesi), ricorda come la necessità di curare i danni provocati dalle droghe nel cavo orale dei giovani pazienti della comunità, portò Vincenzo Muccioli ad organizzare nel 1982 un centro medico per ridare loro un sorriso e risolvere il deficit masticatorio. “Da allora - sottolinea Pugliese - colleghi esperti hanno dedicato a noi tempo, professionalità ed amicizia, perché all’insegna della solidarietà nascesse un centro
medico e odontoiatrico d’eccellenza dedicato al sociale. Oggi incontri scientifici com e il congresso della SOCI sono diventati un appuntamento prezioso, dove confrontare le proprie esperienze in modo concreto, creando occasioni di arricchimento professionale per i più esperti, ma anche una valida formazione di odontoiatria di comunità per i colleghi più giovani”.

Nel corso del congresso i relatori affronteranno numerosi temi, dalla gestione clinica del carcinoma orale all'Odontoiatria di Comunità in Italia ed in Europa, dall'epidemiologia dei traumi dentali in età pediatrica alla gestione ambulatoriale del paziente disabile non collaborante, dall’igienista dentale in odontoiatria di Comunità allo strumento della comunicazione come terapia. Sabato, alle 12, è in programma anche la tavola rotonda: “L’importanza della rete di collaborazione odontoiatrica tra pubblico e privato: proposte a confronto”.

Il convegno nazionale SOCI propone anche due corsi, uno precongressuale (“La patologia delle ghiandole salivari e la gestione della xerostomia nel paziente anziano”) venerdì 28 settembre, dalle 9 alle 13, e un'altro sabato 29 mattina (“La sterilizzazione e la rintracciabilità del processo in odontoiatria: Rischio biologico o certificazione di qualità?”). Chi volesse contribuire al progetto “Ricostruiamo l'Emilia” a favore dell'asilo di San Felice può inviare una mail per informazioni a p.dimichele@ausl.mo.it e contattare direttamente il presidente nazionale SOCI. Altre informazioni su www.socionline.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento