I dipendenti delle cooperative occupano la sede bolognese di Hera

Gli addetti di Coop134 e del consorzio Formula Ambiente che si occupano della gestione rifiuti dei comuni di Rimini e Cattolica protestano per una paga inferiore del 30%

Venerdì mattina una 40ina di operatori ambientali romagnoli in conto Hera hanno varcato i cancelli della sede della multiutility in viale Berti Pichat a Bologna, per poi occuparne alcuni spazi all'interno della struttura. Come riporta BolognaToday il sindacato Sgb a muovere la protesta, raccogliendo un disagio che da anni si respira tra le maestranze di alcune delle cooperative impegnate negli appalti per la gestione rifiuti dei comuni di Rimini e Cattolica. Si parla in particolare di Coop134 e del consorzio Formula Ambiente, che hanno in gestione un appalto milionario per conto di Hera, che scade a fine dicembre ma dovrebbe essere prorogato senza modifiche anche per i prossimi 3 anni. Una paga inferiore del 30%, assieme alle molteplici tutele annesse. Questo in soldoni il nodo del contendere per il sindacato di base, che lamenta la difformità sostanziale tra quanto previsto da un capitolato di appalto e il reale trattamento contrattuale. Oggi e domani pertanto il sindacato di base ha dichiarato due giorni di sciopero.

"Secondo quanto scritto -commenta Rosella Chirizzi di Sgb- nelle carte, queste persone dovrebbero essere inquadrate nella categoria contrattuale 'Igiene e Ambiente', mentre nei fatti sono assunti con il contratto 'Coop sociali'', una distinzione che nei fatti riduce paghe e condizioni. "Hera si è sempre mascherata dietro il fatto che non è lei la esecutrice ma solo l'appaltante, mentre Atersir dopo alcuni contatti non si è più fatta sentire" continua la sindacalista. Il presidio -recita una nota di Sgb- continuerà fino a che Hera non incontrerà una delegazione dei manifestanti.

sgb dese hera 2-2-2

===> Segue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento