Ubriachi fuori dalla discoteca sammarinese, i gendarmi usano il Taser

Notte agitata nella Repubblica di San Marino a causa di un gruppo di stranieri esagitati all'uscita di una nota discoteca

I gendarmi della Repubblica di San Marino, nella serata di mercoledì, sono stati costretti ad usare i Taser in dotazione per riportare alla calma un gruppo di sudamericani residenti nel riminese. Il parapiglia si è scatenato verso le 2.40 quando, l'operatore della Centrale Operativa Interforze, ha ricevuto una segnalazione da parte degli addetti della sicurezza della discoteca Visionclub di Gualdicciolo che avevano allontanato dei clienti molesti a causa del troppo alcol ingerito. Sul posto sono accorse le pattuglie della Gendarmeria e della Polizia Civile con il personale delle forze dell'ordine che ha individuato due stranieri in preda ai fumo dell'alcol identificandoli. Uno di questi, poi risultato essere un 24enne colombiano, era sprovvisto de documenti e, a causa del loro stato, è stato deciso di portarli in caserma per ulteriori accertamenti. Il ragazzo, a questo punto, ha iniziato a dare in escandescenza e, oltre ad insultare il personale delle forze dell'ordine, ha messo in atto un atteggiamento talmente tanto minaccioso che il gendarme, temendo per la propria incolumità e quella dei colleghi, ha estratto dalla fondina il Taser in dotazione.

Nonostante gli avvertimenti, il 24enne ha continuato nel suo modo di fare ed è stato colpito dalla scarica elettrica rovinando a terra inerme. Ammanettato dai gendarmi, il sudamericano e l'amico sono stati portati in caserma. Sottoposti all'etilometro il primo ha fatto registrare un tasso alcolemico di 1,42 g/l, mentre per il secondo ha fatto schizzare l'apparecchiatura a 2,80 g/l.Il 24enne è risultato essere originario di Bogotà e residente a Rimini, come cittadino italiano, ed è stato arrestato per manifesta ubriachezza, violenza o minaccia contro l’autorità e offesa a pubblico ufficiale. L'amico, anche lui colombiano 22enne e cttadino italiano residente a Misano Adriatico, è stato arrestato per manifesta ubriachezza. Dopo aver trascorso la nottata all'interno della cella di sicurezza, in base alle procedure e garanzie di Legge, entrambi sono stati rilasciati verso 11:00 di giovedì dopo aver eletto domicilio legale nel territorio sammarinese.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento