rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Riccione

I maghi del furto di auto arrestati dai carabinieri di Riccione

Prese di mira esclusivamente Mercedes di grossa cilindrata che venivano "ripulite" in un box e inviate nell'est Europa

I carabinieri della Compagnia di Riccione hanno arrestato due individui, entrambi ucraini di 32 e 40 anni, specializzati nel furto di auto di lusso. Ad essere prese di mira erano esclusivamente delle Mercedes grazie all'utilizzo di particolari attrezzature elettroniche. Il più giovane, infatti, è risultato essere un ingegnere elettronico che, nel corso di due anni, è riuscito a far sparire ben 16 veicoli della casa tedesca. Il 32enne, inoltre, è stato trovato in possesso di uno strumento per modificare sia il numero del telaio che le targhe, il tutto accompagnato anche da dei libretti di circolazione falsi. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti dell'Arma, la banda era anche in possesso di un carro attrezzi con il quale spostavano i veicoli rubati in vari angoli di Rimini per poi inviarli nell'est Europa.

Il modus operandi dell'ingegnere era quello di individuare le auto da rubare e, attraverso una centralina elettronica, ricreare la chiave di accensione dei veicoli in sosta. Una volta individuato l'obiettivo, lo apriva senza problemi e lo trasferiva nel suo garage per effettuare le modifiche necessarie a "ripulire" il Mercedes e trasferirlo all'estero. Il 40enne è stato fermato dai carabinieri mentre, a bordo di un Mercedes ML rubato stava lasciando la Riviera per portare il mezzo in Ucraina ed è stato arrestato per riciclaggio mentre il 32enne dovrà rispondere di furto agggravato, ricettazione e falsificazione di documenti. Al termine delle indagini, nella giornata di sabato, sono state 12 le vetture restituite dai carabinieri ai legittimi proprietari che, per la maggior parte, erano turisti derubati nella Perla Verde tra luglio e settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I maghi del furto di auto arrestati dai carabinieri di Riccione

RiminiToday è in caricamento