Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Riccione

"I miei figli aggrediti da una baby gang, non verrò mai più in vacanza a Riccione"

L'amaro sfogo di un turista: "Durante le ferie vorrei stare tranquillo ma con questa situazione vivo continuamente in uno stato d'ansia. La colpa è delle istituzioni che non ci tutelano"

"Vengo in vacanza a Riccione da anni ma, dopo questo spiacevole episodio, mi vedo costretto a scegliere una meta più sicura per la mia famiglia". Ad essere intenzionato a dare l'addio alla Perla Verde è il signor Salvatore che, da Napoli, è arrivato sulla costa romagnola per trascorrere le ferie con la moglie e i figli di 16 e 20 anni. E sono stati proprio questi due ad essere protagonisti di un evento spiacevole che ha spinto il turista a rivedere i suoi progetti per le future vacanze. "Sabato 14 agosto - spiega il signor Salvatore - i miei ragazzi sono usciti alla sera con i soliti amici quando sono incappati loro malgrado in una baby gang di nordafricani. Non erano neanche le 22.30 e diversi ragazzini, tutti tra i 15 e i 16 anni, stavano aggredendo quanti passavano sul lungomare tra i Bagni 90 e 93. Gli aggressori saranno stati una ventina e, all'improvviso, uno dei miei figli è stato colpito alle spalle con uno schiaffo arrivato in maniera del tutto gratuita mentre a un ragazzo della compagnia è stato strappato il cappellino. Una scena che ha impaurito tutti facendoli correre verso una pattuglia dei carabinieri per mettersi al sicuro".

"Noi veniamo da Napoli - prosegue il racconto - e da tanto tempo scegliamo la Perla Verde per le ferie perchè è sempre stata una città sicura ma, adesso, abbiamo assistito a un tracollo. Non ci sentiamo più tranquilli a lasciare uscire i nostri figli alla sera anche se frequentano le zone più centrali. Anche loro sono rimasti traumatizzati da questa esperienza, si va in vacanza per staccare la spina, rilassarsi e non pensare più a niente ma con questa situazione viviamo in un continuo stato d'ansia tutte le volte che usciamo dall'albergo. Su questa vicenda ho anche scritto una lettera al sindaco Renata Tosi e, per la prossima vacanza, difficilmente sceglierò nuovamente Riccione anche se mi dispiace dopo tanti anni non tornare più qui per hè sia io che la mia famiglia amiamo la Riviera. Credo che le istituzioni si debbano dare più da fare per risolvere il problema di queste baby gang che è già sfuggito di mano, servono più controlli e più forze dell'ordine per fare da deterrente prima che accadano fatti ancor più gravi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I miei figli aggrediti da una baby gang, non verrò mai più in vacanza a Riccione"

RiminiToday è in caricamento