Cronaca

I nonni della casa protetta escono per la prima volta per assistere al Giro d'Italia

Un gruppo di ospiti, da un anno "recluso" a causa della pandemia, è potuto tornare ad uscire dalla struttura in occasione del passaggio dei corridori

Un piccolo passo verso il ritorno alla normalità per gli anziani ospiti della Rsa "Quisisana" di Rimini che, in occasione del passaggio dei corridori del Giro d'Italia, è potuto uscire dalla struttura protetta dopo un anno di "reclusione" a causa della pandemia. Un gruppo di nonni, tutti già vaccinati, è tornato nel "mondo esterno" accompagnato dai responsabili della Rsa per assistere alla tappa Modena-Cattolica che ha visto i ciclisti correre sul lungomare riminese a pochi passi dalla casa protetta. “Mi è sembrato di rivivere gli anni più belli della mia gioventù quando non mancavo a nessuna tappa del giro a Rimini” ha raccontato un emozionato Mauro, ospite della residenza. “Abbiamo voluto dare un segnale di apertura al mondo esterno anche in virtù delle nuove norme che ha emanato il governo per gridare al mondo che nelle RSA c’è tanta voglia di ripartire e di rivivere la serenità che questo virus ci ha portato via” racconta Roxana Marin, coordinatrice di Quisisana Rimini. Per tutti, quindi, c'è un forte desiderio di correre verso una nuova normalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nonni della casa protetta escono per la prima volta per assistere al Giro d'Italia

RiminiToday è in caricamento