Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

I parchi di Miramare al setaccio dei carabinieri: controllati sbandati e carovane nomadi

Complessivamente sono stati controllate oltre 50 persone, di cui 31 stranieri. Per 6 di questi è scattata la denuncia per violazione delle leggi sull'immigrazione

Giornata di lavoro per i carabinieri che, dal pomeriggio di martedì fino a notte fonda, hanno passato al setaccio i parchi di Miramare a caccia di spacciatori, sbandati e carovane di nomadi. Nel mirino dell'Arma sono finiti il Parco Pertini, il Parco Regina, il Parco di Bellariva, nonché le spiagge libere adiacenti a Piazzale Boscovich e Bagno 107 diventati, negli ultimi giorni, punti di ritrovo per extracomunitari. Complessivamente sono stati controllate oltre 50 persone, di cui 31 stranieri. Sei di loro sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per inosservanza sulla legge dell’immigrazione: due stranieri, risultati clandestini, non hanno mai regolarizzato la propria posizione, invece altri quattro non hanno mai lasciato il paese nonostante fossero gravati dal decreto di espulzione dal territorio nazionale.

Durante il servizio sono stati anche denunciati due ragazze sinti, una di 20 ed una di 21 anni, per il reato di tentato furto aggravato in quanto sono state sorprese dal proprietario di una abitazione mentre, approfittando di una finestra aperta a piano terra, si erano introdotte nell’appartamento allo scopo di ripulirlo. Un altro sinti di 58 anni, controllato nei pressi di uno dei parchi, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere in quanto è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 16 centimetri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I parchi di Miramare al setaccio dei carabinieri: controllati sbandati e carovane nomadi

RiminiToday è in caricamento