menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I pensieri dei bimbi al sindaco Gnassi: "Ecco come farci felici"

L’iniziativa si è conclusa venerdì mattina con la mostra delle cartoline disegnate e scritte dai bambini delle scuole primarie che raccolgono le loro riflessioni sulla mobilità lenta, sull’uso della bicicletta e del camminare.

“Caro sindaco Gnassi per far diventare i bambini più felici io proporrei di fare più campi da calcio, marciapiedi e piste ciclabili”. “Sindaco hai ragione! Per avere una città non inquinata bisogna non usare troppe volte le macchine e i motorini”. “Vorrei una città copn tante piste pedonali dove i bambini possono camminare sicuri”. Sono questi alcuni dei pensieri scritti sulle cartoline dai bambini protagonisti del progetto “Siamo nati per camminare”, l’iniziativa regionale per promuovere nei bambini e negli adulti la buona pratica del camminare come azione a tutela della salute e dell’ambiente. L’iniziativa si è conclusa venerdì mattina con la mostra delle cartoline disegnate e scritte dai bambini delle scuole primarie che raccolgono le loro riflessioni sulla mobilità lenta, sull’uso della bicicletta e del camminare.

 “E’ un progetto che dobbiamo custodire – ha detto il sindaco Andrea Gnassi ai bambini radunati nella sala del consiglio comunale – I vostri sogni e le vostre idee possono pian piano cambiare la città. Sono progetti semplici che però molti adulti considerano minori, sbagliano. Noi terremo tutti i vostri disegni e li faremo diventare un grande quadro. Una città come la nostra è bella da vivere camminando: ci si può fermare, scoprire un giardino o una fontana. Tutte cose che con l’automobile scorrono via veloci. Riscoprire la bellezza di camminare fa bene alla salute consente di apprezzare la città”.

“A parte le bellissime frasi e disegni dei bambini, credo che l'aspetto positivo di questo progetto sia il poter pensare ad una città dove la gente cammina non solo per fare movimento o per respirare aria pulita, ma anche perché si ha l’opportunità di fare incontri – commenta il vicesindaco Gloria Lisi al termine della mattinata – La possibilità di aumentare le relazioni tra le persone va valorizzata, aspetto che invece si perde con l’utilizzo dell’auto”.

Il maltempo non ha rovinato la festa, ma la pioggia battente ha costretto ad accorciare la passeggiata cittadina organizzata dal Centro per le Famiglie del Comune di Rimini, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Millepiedi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento