I piloti della MotoGp si sfideranno con gli aquascooter nell'invaso del ponte di Tiberio

Il calendario degli eventi collaterali: ad aprire il week end di gare un'avvincente sfida

Dal Castello che ospita le moto dei grandi campioni di una volta a quello che si trasforma in discoteca per il grande party di chiusura, dallo show del comico più romagnolo di tutti al freestyle su due ruote, alla nuova frontiera dell’elettrico: il Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini con il progetto #RideOnColors non colora solo il Misano World Circuit ma anche tutta la Riviera romagnola e la Repubblica di San Marino. La gigantesca opera grafica immaginata nel 2017 e che si conclude con il manifesto di quest’anno del Gran Premio va infatti di pari passo con tutte le iniziative che nel weekend della competizione e nei giorni precedenti animano la Riders’ Land, quella Romagna da cui arrivano o in cui vivono ben 18 dei 24 piloti italiani impegnati nel motomondiale. Il calendario degli eventi collaterali, che lo scorso anno hanno richiamato in totale più di 300.000 appassionati di motori, è già ricco, eppure è in costante aggiornamento perché quotidianamente si aggiungono iniziative sia del pubblico che dei privati.

A Rimini spicca sicuramente la mostra Motor soul – Wall of fame – Le Radici della Riders’ land, che dall’8 al 15 settembre nella suggestiva cornice del rinascimentale Castel Sismondo racconta la storia del motociclismo agonistico attraverso i piloti del Moto club Renzo Pasolini: in un percorso che ricorda un circuito si va dall’esposizione di una ventina di moto iridate ai memorabilia di sette campioni mondiali come Marco Simoncelli e Manuel Poggiali.

L’11 settembre nella splendida cornice dell’invaso del Ponte di Tiberio, andrà in scena il Red Bull Aqua Battle, una esibizione dove i piloti del mondiale MotoGP affiancati da ospiti d’eccezione si sfideranno tra loro a bordo di moto d’acqua. Il 12 settembre sempre a Rimini poi sarà svelato un busto in onore di Massimo Tamburini, scomparso nel 2014: tecnico e designer romagnolo doc, ha creato per Cagiva, Ducati e Mv Augusta capolavori tali da essere definito “the Michelangelo of Motorcycling” dal New York Times. In Romagna non appena si abbassa il rumore dei motori si alza quello della musica: a Riccione la sera di domenica 15 settembre il Castello degli Agolanti, si trasforma in “Castello Redbull” grazie a un evento speciale del brand partner della MotoGP che con musica, performance, food&drink e il dj set di Andrea Oliva, uno dei deejay più famosi al mondo, vuole festeggiare piloti e fan del Gran Premio.

E non potevano di certo mancare grandi appuntamenti anche a Misano, pronta ad accogliere decine di migliaia di amanti delle moto: giovedì 12 settembre nell’Arena 58, dedicata a Marco Simoncelli, sono protagonisti i DaBoot, con il loro spettacolo di Freestyle Motocross tutto Made in Italy, mentre sabato 14 rombano i motori del FIM Flat Track Cup Final 3, la competizione su circuito ovale in terra battuta, da percorrere in senso anti orario. In piazza della Repubblica, cuore della città rivierasca, venerdì 13 sale sul palco il comico più romagnolo che ci sia, Paolo Cevoli, mentre sabato sera si fa balla- come vuole la tradizione romagnola, per cui ogni evento è una festa- con il sound anni ’70 dei Moka Club. Nella Repubblica di San Marino il focus sarà puntato sulla novità della stagione del Mondiale MotoGP e cioè l’elettrico con eventi, mostre e test drive realizzati in collaborazione con il Team Gresini. Inoltre, nel Centro Storico, tutti i motociclisti potranno trovare parcheggi gratuiti predisposti appositamente per loro con servizi dedicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento