I residenti chiedono al sindaco la messa in sicurezza della strada: "E' pericolosa"

Lettera aperta per "rendere partecipe la cittadinanza che "insieme"si possono trovare le soluzioni ai problemi"

Una petizione al sindaco e un esposto al Comune. I residenti  delle vie E.Sancisi, Modena, Ancona, Urbino e Carlini di Santarcangelo hanno preso carta e penna per scrivere al primo cittadino, Alice Parma, per  "rendere partecipe la cittadinanza che "insieme"si possono trovare le soluzioni ai problemi, invece di lamentarsi nei bar o nei social. Gradiremmo comunque non se ne faccia una questione politica ma espressamente la "voce" dei cittadini che vogliono bene alla propria città". Nella missiva i residenti spiegano della "pericolosità venutasi a creare nel quartiere, in particolare via Edoardo Sancisi,dove la situazione era già critica dovuta alla nuova rotonda Resistenza, e via Franchini che,con i nuovi dossi ha favorito lo spostamento del traffico nella suddetta via in questione. Traffico ora aumentato ulteriormente a causa della chiusura di via S. Sancisi. Siamo felici dell’impegno e degli sforzi che l’amministrazione compie per ammodernare il territorio e favorire la “mobilità dolce”,tra l’altro già presente nel  quartiere con il Piedibus,servizio utilissimo e prezioso per i tanti bimbi residenti  e per la vicinanza della scuola dell’infanzia e media.
Uno di questi sarà il proseguo della ciclabile di via Togliatti che metterà in sicurezza la via con percorsi protetti e favorirà il collegamento con la passeggiata di viale Marini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per questi motivi - conclude la lettera - chiediamo di non essere esclusi dagli interventi alla viabilità, a maggior ragione di fronte alla questione  sicurezza, venuta a mancare per svariati motivi citati qui sopra e nella petizione fattaLe pervenire con oltre 50 sottoscrizioni Siamo consapevoli che ogni luogo della città ha un proprio problema e si cerca di risolverne uno alla volta ma , quando si fanno modifiche,soprattutto alla viabilità,bisogna avere una visione del territorio a 360 gradi per non provocare disagi collaterali Per avere questa visione riteniamo che la partecipazione dei cittadini sia fondamentale, ottenendo quella comunione di intenti che tutta la città merita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento