rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Riccione

I risparmi di una vita finiti in cenere nell'incendio del garage

Brutta avventura per un pensionato che non si fidava degli istituti di credito e custodiva il denaro in un nascondiglio

Visti gli andamenti altalenanti della Borsa, un 80enne riccionese aveva deciso di non fidarsi più degli istituti di credito per custodire i suoi risparmi e, in un colpo solo, aveva ritirato tutti i suoi contanti per custodirli nella propria abitazione. Una decisione che, per l'anziano, in un primo momento è sembrata l'ideale per proteggerli dalla volatilità del mercato ma, alla fine, si è rivelata fatale. Dopo aver nascosto le mazzette, per un totale di 20mila euro, nel proprio garage di casa quest'ultimo è stato interessato da un incendio scoppiato per un banale cortocircuito. I vigili del fuoco, accorsi per spegnerlo, si sono trovati davanti il tesoretto bruciacchiato e si è così scoperta tutta la storia. Secondo quanto emerso, i famigliari dell'anziano si sono rivolti alla Banca d'Italia per cercare di farsi cambiare le banconote bruciate e almeno 10mila euro sono andati completamente distrutti mentre, l'altra metà, è stato possibile recuperarla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I risparmi di una vita finiti in cenere nell'incendio del garage

RiminiToday è in caricamento