Il 2011 della Polizia Provinciale: 46 denunce e un arresto

Anche nel 2011 la Polizia provinciale di Rimini ha svolto sul territorio dei 27 comuni della Provincia i compiti e le funzioni ad esso demandati dalle leggi regionali e statali.

Anche nel 2011 la Polizia provinciale di Rimini ha svolto sul territorio dei 27 comuni della Provincia i compiti e le funzioni ad esso demandati dalle leggi regionali e statali. Le tematiche principali sono state la polizia stradale e la polizia ambientale ed ittico-venatoria. Nel corso dell’anno, gli agenti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria 46 persone (di cui una arrestata in flagranza di reato). I reati accertati sono così suddivisi: 23 per guida in stato di ebbrezza, 9 per violazioni in materia venatoria, 12 per violazioni punite dal codice penale, 2 per abusi edilizi e 1 per spaccio di stupefacenti. Sono stati effettuati 15 sequestri penali riguardanti veicoli, attrezzi da caccia, armi e munizioni.
 
Con servizi programmati settimanalmente si è provveduto al controllo, in materia di sicurezza stradale, lungo le principali strade provinciali. Sono stati controllati n. 1848 conducenti e le violazioni accertate alle norme del codice della strada sono state 339. A seguito di tali accertamenti sono state sospese 8 patente di guida ed una carta di circolazione, inoltre sono stati effettuati 7 fermi e 6 sequestri amministrativi di autoveicoli. In tutto sono stati decurtati 517 punti e sono state ritirate 40 patenti di guida.
Tra le violazioni accertate si segnalano 6 conducenti senza copertura assicurativa, 2 alla guida di autoveicoli senza aver conseguito la patente e 4 per guida con patente già sospesa o ritirata.
 
In materia ittica, venatoria e ambientale sono state accertate complessivamente n. 197 violazioni amministrative, di cui 145 in materia venatoria, 2 in materia di gestione dei rifiuti, 1 per detenzione di sostanze stupefacenti, 9 per violazioni varie (1 tutela animali- 1 edilizia – 4 tutela aree protette- 3 ordinanze sindacali). A tali accertamenti sono conseguiti 40 sequestri amministrativi.
 
Attraverso il sistema di rilevazione dei fenomeni di degrado extraurbano, denominato RIL.FE.DE.UR, sono pervenute alla Polizia provinciale n. 145 segnalazioni di cui il 93.7% risolte.
 
In materia venatoria e ittica è risultata fondamentale, per il controllo del territorio, la collaborazione con le guardie giurate volontarie appartenenti alle associazioni di volontariato che operano in convenzione con la Polizia provinciale. Hanno collaborato al controllo del territorio circa duecento guardie giurate volontarie appartenenti alle seguenti associazioni: Federazione Italiana della Caccia, Arcicaccia, Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie, Raggruppamento Guardie Giurate Volontarie, WWF, ANPANA e FIPSAS.
 
La Polizia provinciale svolge anche compiti di rappresentanza scortando il gonfalone della Provincia nelle varie manifestazioni annuali. E’ stata assicurata la partecipazione agli eventi Notte Rosa ed alla MotoGP. Si è intervenuti in casi di brillamento di ordigni bellici lungo le strade provinciali ai fini della sicurezza ed in altre manifestazioni tra le quali i servizi di viabilità in occasione della visita di Papa Benedetto XVI a Pennabilli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento