rotate-mobile
Cronaca

Il 2021 della Polizia di Stato caratterizzato dall'aumento di rapine e stupri e da un'estate di fuoco

In occasione del 170° anniversario della fondazione il bilancio operativo della Questura di Rimini evidenzia un sostanziale calo dei reati

In occasione del 170° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, che coincide anche con il saluto del Questore di Rimini Francesco De Cicco che dopo 3 anni lascia la città per andare a ricoprire lo stesso incarico a Chieti, è stato diffuso il bilancio operativo della Questura. Il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica ha coinciso anche con gli strascichi della pandemia di Coronavirus e si è caratterizzato per un sostanziale calo dei reati ma, allo stesso tempo, ha visto un preoccupante aumento di rapine e violenze sessuali alle quali si è aggiunto un superlavoro nei mesi estivi dovuto anche al fenomeno delle baby gang. Se, a causa del Covid, il personale della Questura è stato impegnato nel contenimento dell'epidemia la tregua estiva ha visto raggiungere picchi di presenza turistica inaspettati, che hanno richiesto l’attuazione di un piano straordinario di controllo del territorio predisposto dal Questore di Rimini. E' così scattato il piano “Operazione Alto Impatto per la Riviera di Rimini” che, pur non prevedendo l’apertura dei Posti Estivi di Polizia di Riccione e Bellaria Igea Marina,  ha garantito la presenza delle divise nei comuni costieri. Un'attenzione che, però, si è scontrata col fenomeno delle baby gang le quali hanno imperversato soprattutto a Riccione con una lunga serie di azioni criminali nei confronti di giovani e giovanissimi.

170° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato

Nel corso del 2021, con un rallentamento della pandemia, sono state 249 le persone arrestate e 993 quelle denunciate: numeri in rialzo rispetto al 2020. Nonostante questo si registra un calo del 9% della delittuosità,  passando da 20.147 (2019) a 18.369 delitti. Si evidenziano le diminuzioni dei furti -18% (11.115 a 9.070), dei casi di ricettazione -10% ma alllo stesso tempo si è registrato un incremento  dei casi di rapina  e delle violenze sessuali.

Durante l’anno appena trascorso l’Ufficio di Gabinetto ha emesso n.1.049 ordinanze per eventi che hanno richiesto una particolare attività organizzativa volta alla predisposizione di servizi d’ordine e sicurezza pubblica servizi di prevenzione e vigilanza relativi a congressi e convegni politici, manifestazioni politiche, sindacali e di protesta, fiere e saloni internazionali, eventi sportivi di carattere nazionale e internazionale, visite di personalità di rilievo e servizi straordinari di prevenzione e contrasto di reati connessi alla prostituzione, abusivismo commerciale e controllo di locali pubblici, nonché quelli per il rispetto delle normative riferite all’emergenza sanitaria. I servizi, spesso emergenti, hanno comportato anche l’impiego di personale di rinforzo appositamente richiesto al Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Festa della Polizia di Stato: gli agenti della Questura di Rimini premiati

L’attività di prevenzione della Divisione della Polizia Anticrimine si è focalizzata, oltre che nelle attività di cui sopra, nell’adozione di misure di prevenzione personali ad opera del Questore. Tale attività nel 2021 ha portato all’emissione di 103 Fogli di via obbligatoro (63 nel 2020 e 69 nel 2019), 74 avvisi orali (43 nel 2020 e 57 nel 2019), 22 ammonimenti del Questore, di cui 21 per stalking e 1 per maltrattamenti in famiglia (10 in totale nel 2020 e 10 nel 2019), 13 DASPO  Urbano ( 37  - compresi quelli per manifestazioni sportive - nel 2020 e 33 nel 2019) e 5 Proposte sorveglianza speciale ( 2 nel 2020 e 6 nel 2019).

L’attività della Polizia Amministrativa e Sociale è stata particolamente fruttuosa nel campo amministrativo con un sensibilmente aumento delle pratiche trattate. Nello scorso anno sono state trattate 5.551 pratiche per rilascio passaporti (5.020 nel 2020), formulate 20 proposte di divieto di detenzione di armi (28 nel 2020), controllati 67 esercizi pubblici  (66 nel 2020), effettuate  11 sospensioni di licenze di esercizi pubblici per ragioni di ordine e sicurezza pubblica ex art. 100 TULPS (6 nel 2020) , 35 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria (29 nel 2020) e posti in essere 149 sanzioni amministrative (123 nel 2020)  

L’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico ha ricevuto e gestito ben  88.793 chiamate di emergenza al 112 NUE,  che hanno richiesto 4.314 interventi degli equipaggi di “Volante”. Risultati dell’attività svolta dall’Ufficio Immigrazione ha permesso di rilasciare, nell’anno in esame, 8.855 permessi di soggiorno, di cui nr. 6.990 per rinnovo e 1.865 per 1^ rilascio, oltre a 1.322 carte di soggiorno. Lo stesso ufficio ha emesso 121 provvedimenti di espulsione nei confronti di altrettanti cittadini extraUE, 25 accompagnamenti presso i Centri Per Rimpatri.  Inoltre, ha emesso nr. 92 Ordini del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni nei confronti di cittadini stranieri irregolari sul territorio nazionale e sono stati eseguiti 9 accompagnamenti immediati alla frontiera in esecuzione a provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria. Strumentale contributo per l’approdo ai risultati esposti è stato quello del Gabinetto di Polizia Scientifica che ha effettuato 170 sopralluoghi (209 nel 2019) e fotosegnalato 4.026 persone (3.190 nel 2019), con un determinante contributo in diverse attività di indagine.

Oltre agli Uffici della Questura notevole è stato l’apporto delle “Specialità della Polizia di Stato” che con la loro  alta professionalità, hanno ottenuto lusinghieri risultati. Il 2021 è stato impegnativo per la Polizia Stradale, poiché dedicato sia all’attività di sicurezza della viabilità e a quella del monitoraggio per il rispetto delle normative anti COVID-19 collegate agli spostamenti. I risultati conseguiti sono i seguenti: 290 patenti ritirate (152 nel 2020), di cui 278 per ebbrezza alcolica e 12 per uso di stupefacenti, 12.199 contestazioni di infrazioni al Codice della Strada (10.413 nel 2020), 334 incidenti rilevati, (291 nel 2020 e 445 nel 2019) di cui 185 con feriti (163 nel 2020), 215 persone denunciate (152 nel 2020), 172 veicoli sequestrati ( nel 2019), 4 patenti false sequestrate (16 nel 2019) e 10 veicoli rubati ritrovati (9 nel 2019). Anche se l’operatività dell’Aeroporto “Fellini” ha pesantemente risentito dell’emergenza sanitaria, la Polizia di Frontiera nel 2021 ha assicurato la necessaria sicurezza dello stesso scalo, concorrendo anche in quella della vigilanza nell’area urbana del capoluogo per il rispetto delle normative anti contagio da COVID-19. I risultati conseguito hanno visto un arresto e 10 denunciati. 

La rete ferroviaria della provincia Rimini, da sempre nodo di strategico passaggio per molti utenti, ha visto protagonista l’attività degli operatori della Polizia Ferroviaria i quali hanno posto in essere nello scorso anno: 19.815 controlli a persone (18.610 nel 2019), 7 arresti (5 nel 2019), 84 denunce (60 nel 2019).  La Polizia Postale ha profuso un notevole dispiego di energie per la particolare attività di monitoraggio e contrasto delle reti telematiche con particolare riguardo ai siti web e ai cd social. Tale circostanza viene confermata dai seguenti dati: 432 reati denunciati ( 402 nel 2019), 458 siti Internet/pagine social network/profili monitorati (275 nel 2019), 16 perquisizioni (12 nel 2019), 1 arresto (1 nel 2019),  71 persone denunciate (71 nel 2019) ,  209 identificate (150 nel 2019). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2021 della Polizia di Stato caratterizzato dall'aumento di rapine e stupri e da un'estate di fuoco

RiminiToday è in caricamento