Il Bar Ilde, festeggia i 60 anni la "decana" delle piadine riminesi

Consegnate le targhe ricordo da parte del sindaco Andrea Gnassi e del presidente di Confcommercio territoriale, Gianni Indino

Serata di grandi emozioni, sorrisi e ricordi ieri al Bar Ilde di Covignano, dove si è svolta la festa per i 60 anni dell’attività. Insieme alla famiglia, ai dipendenti e ai tanti amici che hanno partecipato, hanno voluto rendere omaggio alla “decana delle piadine” Ilde Urbinati anche il Comune di Rimini e Confcommercio della provincia di Rimini, con la consegna di targhe ricordo da parte del sindaco Andrea Gnassi e del presidente di Confcommercio territoriale, Gianni Indino. “Questo luogo fa parte dell’identità di Rimini e dei riminesi – ha detto il sindaco Gnassi consegnando la targa d’argento con la riproduzione della formella del Cancro del Tempio Malatestiano, simbolo zodiacale della Città di Rimini -. Fa parte delle radici di tutti noi, da cui la nostra città non può prescindere per costruire il suo futuro e proseguire nel  progetto di rinnovamento che sta avvenendo. Anche il grande chef Massimo Bottura quando è venuto qui ha reso omaggio alla Ilde e alla tradizione della nostra cucina affermando che anche lui, senza luoghi come questo, non sarebbe il grande chef che è oggi”.

“Siamo orgogliosi di avere il Bar Ilde come associato – ha detto il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino consegnando la targa celebrativa per i 60 anni dell’attività – e ancora più orgogliosi di celebrare Ilde per questo storico traguardo che porta con sé tutta la professionalità, l’impegno e l’amore per la nostra terra che questa famiglia ha messo e mette tutt’ora in questa attività a cui tutti i riminesi e tanti turisti sono affezionati. E’ stato emozionante ricordare il vero inizio del bar Ilde: nel 1958 suo padre, di professione fattore, decise  di aprire l’attività nonostante moglie e figlia non fossero d’accordo. Qualche tempo dopo Ilde, vedendolo fare un caffè non proprio a regola d’arte, si è sentì dire: ‘fallo tu se sai fare meglio’. E così è stato: la sfida è stata vinta e Ilde da quel giorno, per la nostra gioia, non è più uscita dal suo bar”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento