Il Bar Sport di San Clemente "festeggia" il 25esimo furto notturno

Questa volta a sparire sono state tre slot machine caricate in tutta fretta su un furgone dai malviventi

L'ultimo colpo risaliva allo scorso 11 aprile e, dopo due mesi di relativa calma, il Bar Sport di San Clemente ha "festeggiato" il 25esimo furto notturno. Un record poco invidiabile per il titolare, Pio Angelini, che anche questa volta si è trovato a dover fare i conti con i danni provocati dai soliti ignoti che, per entrare nel locale, hanno sfondato le porte. Questa volta, a sparire, sono state ben tre apparecchiature di slot machine con tutti i soldi dentro. I malviventi, tre o quattro, sono stati ripresi dalle telecamere a circuito chiuso mentre arrivavano sul posto con un furgoncino. Dopo aver forzato la porta d'ingresso con dei piedi di porco, in un attimo si sono precipirtati all'interno del bar e, in pochi minuti, hanno caricato le macchinette sul veicolo per poi fuggire a tutta velocità mentre, sul posto, sono accorsi i carabinieri.

GUARDA IL VIDEO DEI LADRI IN AZIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento