rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Il borgo San Giuliano piange Leila, tra i fondatori della "Festa" e storica volontaria

Addio a Leila Fabrizi, l'ultimo saluto venerdì nella parrocchia San Giuliano Martire

Storica volontaria e tra le fondatrici della tradizionale Festa de Borg. Sempre sorridente e disponibile ad aiutare gli altri. Il borgo San Giuliano di Rimini perde Leila Fabrizi, "Laila", come veniva chiamata, che si deceduta mercoledì a 79 anni. "Sei stata una splendida borghigiana. La tua simpatia, eleganza e determinazione ci ha sempre illuminato ed accompagnato nelle tante iniziative a cui non hai mai fatto mancare il tuo contributo - la ricorda così Stefano Tonini, presidente della Società de Borg - Il Borgo, quello vero, è fatto dalle persone solari e entusiaste della vita come te.

Leila è stata l'unica donna, nel 1979, tra il gruppo storico fondatore della festa, oltre ad avere contribuito alla nascita dell'associazione borghigiana. Inoltre, si è sempre occupata della lotteria abbinata alla festa. Si è sempre dedicata con passione a  mantenere vive le tradizioni e l'anima più vera e sincera del quartiere che dopo "Cico", scomparso nelle scorse settimane, adesso perde un'altra sua colonna.

I funerali si tengono venerdì nella parrocchia San Giuliano Martire alle 15.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il borgo San Giuliano piange Leila, tra i fondatori della "Festa" e storica volontaria

RiminiToday è in caricamento