rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Donato Bramante

Il cantiere dell’area Ex Fox per i nuovi parcheggi entra nel vivo

Al via i lavori di demolizione degli spartitraffici in via Bramante e in via Circonvallazione Meridionale, a cui si aggiungeranno dal 26 aprile quelli relativi alla realizzazione della rotatoria

 Entra nel vivo il cantiere dell’area Fox Petroli, zona al centro di un'importante operazione di riqualificazione frutto di un accordo pubblico-privato che ha l’obiettivo di recuperare spazi in disuso o degradati da anni, tramite un progetto che contestualmente all’insediamento di nuove attività commerciali, inserisca e valorizzi l’intervento nel particolare contesto urbano e paesaggistico in cui è inserito, migliorando contestualmente l’accessibilità al centro storico, aumentando il numero di posti auto pubblici attualmente a disposizione grazie alla realizzazione di un parcheggio interrato. Un insieme di interventi che riguardano un comparto strategico della città, in prossimità dell'Arco d'Augusto, e dunque fondamentale per l'accessibilità del centro storico e del Borgo San Giovanni.

Negli scorsi giorni, per l'esattezza, hanno preso il via i lavori di demolizione degli spartitraffici in via Bramante (lato ovest) – che è stata interdetta al traffico - e in via Circonvallazione Meridionale (senza interruzione di traffico). A partire da martedì 26 aprile, cominceranno invece le operazioni per la demolizione del marciapiede a lato del parco e la realizzazione della prima porzione della rotatoria ad intersezione di via Bramante con via Melozzo (lato sud-ovest). Un susseguirsi di interventi che comporteranno, inevitabilmente, la chiusura totale al traffico veicolare dell’area parcheggio di via Bramante, un restringimento della carreggiata e la chiusura al passaggio pedonale del tratto di marciapiede in oggetto. Il tutto è necessario all’esecuzione delle opere di rigenerazione urbana concernenti l’area Fox Petroli, una vasto progetto condiviso attraverso una convenzione tra l’amministrazione comunale e il privato soggetto attuatore che andrà ad aumentare la dotazione di parcheggi a disposizione, per un totale di 328 stalli.
 
La nuova disponibilità di sosta sarà affiancata dalla creazione di un’area a verde pubblico di oltre 500 metri quadrati e dalla realizzazione di alcuni accorgimenti strutturali alla viabilità, tra i quali la nuova rotatoria tra via Melozzo e via Bramante, la riqualificazione dei percorsi pedonali e il nuovo collegamento tra il parcheggio e il parco Fabbri. Un piano di opere che arricchirà un’area chiave della città di nuovi posti macchina e andrà a favorire la mobilità sul territorio, permettendo al contempo di valorizzare le mura antiche con alcune migliorie progettuali in chiave sostenibile. L’accordo pubblico privato prevede anche una medio piccola struttura di vendita alimentare. 
 
“Si tratta di un progetto ambizioso – spiega l’Assessora alla Mobilità Roberta Frisoni - che ci permetterà di avere oltre 300 posti auto all’interno di un quadrante urbano fondamentale, a pochi passi dal centro e dal Borgo San Giovanni. Un parcheggio che in futuro avrà tutte le carte in regola per diventare un punto di riferimento per gli automobilisti e un hub per la mobilità sostenibile con servizi sharing volti a incentivare l’intermobilità dei trasporti e il cosiddetto park&ride”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantiere dell’area Ex Fox per i nuovi parcheggi entra nel vivo

RiminiToday è in caricamento