La Cisl vola in Senegal per inauguare la scuola del progetto Nangadef

In Africa e precisamente in Senegal, Lunedì 25 novembre, una delegazione della CISL Romagna, con ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) Rimini e ISCOS Emilia Romagna, si recherà nel villaggio di Ndioum Ngainth (Senegal) per inaugurare il completamento della scuola realizzata - Progetto Nangadef

Doppio appuntamento, lunedì 25 novembre, per la Cisl Romagna, area di Rimini. La prima notizia riguarda la distribuzione sui luoghi di lavoro (da parte di tutte le categorie della CISL del territorio) dei fiocchi bianchi e del materiale informativo per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra appunto il 25 novembre.

Come noto, la “Campagna del fiocco bianco” è una iniziativa rivolta soprattutto agli uomini che, indossando la spillina con il fiocco bianco si impegnano a non commettere mai violenza contro le donne, ma anche a non tollerarla, a opporsi attivamente ad essa e a non rimanere in silenzio davanti a questa tragica realtà. Inoltre, durante la mattinata, le pensionate e i pensionati della Cisl saranno in piazza Cavour con un gazebo per distribuire i fiocchi bianchi e materiale informativo per la Giornata contro la violenza sulle donne.

 La seconda notizia conduce in Africa e precisamente in Senegal. Lunedì 25 novembre, una delegazione della CISL Romagna, ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) Rimini e ISCOS Emilia Romagna, si recherà nel villaggio di Ndioum Ngainth (Senegal) per inaugurare il completamento della scuola realizzata – Progetto Nangadef.

Il villaggio di Ndioum Ngainth (distretto di Malem Hodar) nella regione di Kaffrine (Senegal) conta 3.158 abitanti e basa la propria economia principalmente su agricoltura, commercio e allevamento. Nella regione ci sono 425 strutture scolastiche (398 elementari, 25 medie e 2 superiori) di cui beneficiano 47.279 studenti. Le lezioni durano 5 ore per tre giorni e 7 ore per gli altri due. Gli studenti hanno un’età compresa fra 6 e 12 anni.

Questo ha comportato l’organizzazione di turni per le classi di studenti e la costruzione di capanne. Vista l’urgenza dell’intervento l’ong americana Fastrac ha costruito tre aule delle sei necessarie. Per completare la struttura l’Anolf Rimini ha costruito ulteriori tre aule e una sala riunioni, che saranno inaugurate alla presenza della delegazione riminese in partenza domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento