Il comandante della Legione carabinieri Emilia Romagna saluta l'Arma riminese

Il Generale di Divisione Claudio Domizi assumerà l’importante e prestigioso incarico di Comandante della Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma

Venerdì mattina, il Generale di Divisione Claudio Domizi, Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna”, si è recato presso il Comando Provinciale di Rimini per porgere il suo saluto di commiato ai militari dell’Arma della Provincia.
L’alto Ufficiale lascerà a breve la Legione “Emilia Romagna” per assumere l’importante e prestigioso incarico di Comandante della Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma. Una volta giunto in Rimini, dapprima il Generale, accompagnato dal Comandante Provinciale, Col. Giuseppe Sportelli, ha raggiunto la Prefettura e il Comune di Rimini per il rituale saluto rispettivamente al Prefetto Alessandra Camporota e al Sindaco Andrea Gnassi. Successivamente, presso il Palazzo di Giustizia, ha incontrato il Presidente del Tribunale e il Procuratore della Repubblica con i quali, oltre ai rituali saluti di commiato, ha tratto anche un bilancio degli eccellenti e proficui risultati di collaborazione e sinergici raggiunti con l’Arma dei Carabinieri in provincia. Infine, ad attenderlo presso la Caserma di via Carlo Alberto Dalla Chiesa vi erano gli altri Ufficiali dell’intera provincia, una rappresentanza di Comandanti di Stazioni Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e degli Organi di rappresentanza (COBAR) dei militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella circostanza, il Generale Domizi ha salutato e ringraziato tutti i presenti, esprimendo il suo personale apprezzamento e delle altre Autorità precedentemente incontrate per il lavoro svolto, i risultati conseguiti e l’impegno profuso durante il suo mandato, iniziato quasi due anni orsono: un bilancio sicuramente positivo, essenzialmente basato e finalizzato all’intensificazione del contatto di prossimità tra popolazione e Carabinieri, nonché alla massima proiezione del personale nei servizi esterni, soprattutto in occasione della perdurante emergenza COVID-19 che ha visto la provincia di Rimini duramente colpita dalla pandemia. Infine, prima di fare ritorno in Bologna, il Generale ha salutato il Questore, dott. Francesco De Cicco, il comandante Provinciale della G.d.F., Col. Giuseppe A. Garaglio, e quello della Capitaneria di Porto, C.F. Pietro A.W. Micheli, ringraziandoli per la collaborazione fornita all’Arma Riminese con cui condividono le numerose esigenze operative ed istituzionali dell’intera provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento