Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza: "Calano i furti negli appartamenti"

Nel 2018 ne sono stati denunciati 721, 25 in meno rispetto all'anno precedente. La zona più colpita è la Grotta Rossa

Riunito stamattina presso la Prefettura il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica al quale, oltre ai vertici delle Forze di polizia, hanno preso parte il Sindaco, l’Assessore alla Sicurezza e il Comandante della Polizia Municipale del Comune di Rimini. "L’esame della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nelle zone periferiche del capoluogo - spiegano dalla Prefettura - anche in riferimento alla crescente percezione di insicurezza, manifestata da un esposto di alcuni cittadini e rappresentata anche dagli organi di informazione, ha messo in luce la complessiva e progressiva flessione dei furti in abitazione commessi nella città di Rimini".

Secondo i dati forniti sui furti in appartamento denunciati, dal luglio 2018 al gennaio 2019 sono stati 721 contro i 746 dello stesso periodo del 2017 con una flessione pari al 3,4%. L’incidenza percentuale rispetto alla popolazione passa dal 7,72% al 6,40%. Nel periodo luglio 2018 – gennaio 2019, ossia il periodo in cui viene maggiormente lamentata una situazione critica in determinate aree della città, i numeri delle zone non centrali rispetto ai furti in abitazione risultano essere i seguenti: Zona Grottarossa: 11; Santa Cristina: 10; Gaiofana: 6; Santa Aquilina: 4; Santa Giustina: 3; Spadarolo: 3; Vergiano: 1.

"Non vi è pertanto alcuna recrudescenza dei furti in appartamento - commentano dalla Prefettura - ma una sensibile e costante diminuzione degli stessi tanto che nel periodo luglio 2016 – gennaio 2017 si registravano 1027 furti in appartamento. Dati che, in termini percentuali rispetto alla popolazione residente, sono confortanti anche in relazione ad altre province della Regione con Bologna al 24,87%, Modena al 19,83%, Ravenna all’11,72% e così via, con le sole Ferrara e Piacenza attestate su un’incidenza inferiore al riminese. Ciononostante, attesa anche la percezione delle comunità che di recente hanno espresso viva preoccupazione, in sede di Comitato si è ritenuto di procedere comunque ad una ulteriore intensificazione dell’azione di controllo e di vigilanza delle aree periferiche, rafforzando in tal modo anche i naturali processi di prevenzione certamente forieri di un ancora più elevato livello di attenzione complessiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento