rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca San Giovanni in Marignano

Il compositore Gabriele Magnanelli, in arte Mag, debutta con il primo album da solista

Con la collaborazione di grandi artisti come Franco Caforio nelle vesti di co-produttore e batterista (Litfiba)

San Giovanni in Marignano è costellato da artisti e uomini di scienza e cultura che negli anni hanno saputo promuovere l'arte, la musica e la cultura nel Granaio dei Malatesta. Dal pittore Mario Magnanelli, al matematico Alessandro Serpieri, senza dimenticare il compositore Augusto Massari e in tempi più recenti possiamo citare, per le loro particolari competenze ed abilità musicali, Michela Tintoni, Luca Sartori, Don Dino Gabellini.

Tantissimi anche i giovani marignanesi che stanno emergendo nel panorama nazionale: “Ci fa piacere raccontarvi l’arte di un giovane marignanese, Gabriele Magnanelli ed il suo nuovo progetto musicale, Sailing in the dark. Questi tempi così particolari ci stanno regalando tante sperimentazioni e nuove proposte che ci arricchiscono e ci danno speranza. Ci fa sempre davvero piacere sostenere ed accompagnare esperienze come questa, tanto più se appartengono a giovani marignanesi, per cui un grande in bocca al lupo per questo nuovo interessante progetto” dicono dall'amministrazione.

Gabriele Magnanelli, in arte Mag, musicista, compositore e produttore marignanese, esordisce con il suo concept album solista Sailing In The Dark, pubblicato su tutti i canali streaming. Dopo le esperienze in varie formazioni, dedite sempre alla creazione di materiale inedito, Mag ora esordisce con il primo progetto personale, con la collaborazione di grandi artisti come Franco Caforio nelle vesti di co-produttore e batterista (Litfiba), Michele Fraternali al basso, Michele Bon alle tastiere (Le Orme).

Si tratta di un album concettuale sulle onde del rock, con sfumature progressive e psichedeliche. Sonorità attuali con uno sguardo verso il passato, avvolgono questa esperienza introspettiva raccontata attraverso un viaggio in barca. La sospensione del silenzio anticipa la sfida della partenza verso il buio: ci si sgancia dalla bitta, oscillando al vento e condizionati dalla marea, per giungere infine al faro tramite la rappacificazione con se stessi. Questo coraggioso dialogo con la propria anima ha condotto l’artista alla materializzazione del sogno: una musica come testimonianza per l’ascoltatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il compositore Gabriele Magnanelli, in arte Mag, debutta con il primo album da solista

RiminiToday è in caricamento