Il computer si surriscalda, fumo e fiamme nell'appartamento

Intervento dei vigili del fuoco nel pomeriggio di martedì a causa di un incendio che si è sviluppato nel piano interrato di una villetta

Foto archivio

Pomeriggio di apprensione, alla Gaiofana di Rimini, quando da una villetta a schiera si è sviluppato un denso fumo. A dare l'allarme, verso le 14.15, sono stati i residenti di via Freud e, sul posto, sono accorsi i vigili del fuoco con l'autobotte. Mentre il fumo aumentava, il personale del 115 è riuscito ad entrare all'interno dell'abitazione, oramai invasa da una densa coltre, per poi avventurarsi alla ricerca dell'incendio. Secondo quanto emerso, a provocare le fiamme è stato il surriscaldamento di un computer lasciato acceso nel seminterrato che, andando in cortocircuito, ha sviluppato le fiamme. In un primo momento si pensava che vi fosse qualcuno all'interno della casa ma, le ricerche, hanno dato esito negativo. I vigili del fuoco hanno lavorato per oltre un'ora prima di riuscire a spegnere l'incendio che ha provocato seri danni da fumo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento