Il Comune di Coriano diventa digitale e dà l'addio alla carta

Costituito l'Ufficio per la Transizione al Digitale, a partire da gennaio 2017 ogni provvedimento sarà costruito digitalmente

Il Comune di Coriano - anticipando la prevista scadenza del 14 gennaio 2017 (scadenza ad oggi ancora in dubbio
perché legata a doppio filo con provvedimenti che dovrà approvare il Ministro Madia) - inaugura il nuovo anno
all’insegna del digitale. Si compie così un’ulteriore svolta verso l'innovazione tecnologica: il passo decisivo verso la digitalizzazione di tutti gli atti e l'eliminazione della gestione cartacea degli stessi. Con Deliberazione della Giunta Comunale n. 166/2016 è stato infatti costituito l'Ufficio per la Transizione al Digitale, organo espressamente previsto dal Codice dell'Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005) che tra i tanti compiti ha quello di “traghettare” l’ente dalla carta al digitale. Oltre a questi compiti il responsabile della transizione al digitale avrà il ruolo di fare chiarezza - per poi assicurare tale chiarezza agli utenti - di tutti i servizi comunali e dei relativi procedimenti di competenza. Si tratta di una vera rivoluzione copernicana per tutta la macchina comunale: nessun nuovo atto o procedimento sarà più gestito in forma cartacea, ma digitale. E così il 31 dicembre 2016 si dirà addio alla carta.

Infatti a partire da gennaio 2017 ogni provvedimento sarà costruito digitalmente: le firme saranno apposte
esclusivamente mediante token digitali e non sarà possibile bypassare l'obbligo di firma digitale attraverso l'apposizione di firme autografe su moduli cartacei e la successiva scansione. Tutti i documenti prodotti digitalmente saranno conservati nei corrispondenti fascicoli - anche questi ovviamente digitali - che saranno poi conservati, a norma di legge, attraverso la Convenzione già in essere con il Polo Archivistico della Regione Emilia Romagna. L'eliminazione della produzione cartacea dei documenti li renderà sempre disponibili sia presso gli archivi
informatizzati del Comune di Coriano, sia presso i conservatori accreditati, che certificheranno l'originalità e l'integrità degli stessi.

Cosa cambia? Per prima cosa perdere atti e documenti dell’amministrazione sarà impossibile. In secondo luogo il documento digitale garantirà certezza assoluta della data di produzione, del contenuto e del firmatario. Ci sarà un enorme vantaggio sia in termini di efficienza, sia di certezza di titolarità di funzioni e procedimenti. Chiunque infatti - cittadini, amministratori e dipendenti - per ogni singolo procedimento saranno in grado di conoscere ruoli, funzioni e tempistiche procedimentali. Le norme del CAD - alle quali il comune di Coriano si conforma - sono oggi più che mai fondamentali per garantire la correttezza dell'azione amministrativa e ad avvicinare sempre di più la macchina comunale ai cittadini, ai quali sarà garantito e facilitato l'accesso alla documentazione relativa alle proprie istanze, senza obbligarli a scontrarsi continuamente con un mostro burocratico che si rifugia dietro cumuli di carte nascoste in chissà quali archivi. Efficienza e trasparenza dunque diventeranno un must.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Coriano ha deciso inoltre di inserire la digitalizzazione all’interno del piano anticorruzione e per questa
ragione l’ufficio della transizione al digitale è stato collegato al Responsabile dell’anticorruzione, perché la digitalizzazione è uno dei più potenti strumenti antidoti alla corruzione. I documenti nella Pubblica Amministrazione infatti sono il suo cuore pulsante, digitalizzarli vuol dire averne il pieno controllo e di conseguenza significa avere il pieno controllo della gestione dell’ente. "Appena insediati nel 2012 - spiegano dall'amministrazione - non funzionavano neppure le linee telefoniche, linee che abbiamo cablato e quindi oggi sono tutte digitali, e con mille difficoltà siamo arrivati addirittura sin qui. La soddisfazione è tanta, ancora perché siamo una piccola realtà che è riuscita a fare un salto davvero enorme che realtà molto più grandi di noi in Italia ancora non sono riuscite a fare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento