menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Riccione pronto ad accogliere 12 migranti

Il sindaco Tosi: "Siamo costretti a ricevere nel nostro territorio queste persone senza poterci opporre in alcun modo”

Su sollecitazione della Prefettura di Rimini è stata predisposta nel Comune di Riccione l’accoglienza in emergenza di 12 migranti, temporaneamente sistemati presso soggiorni provvisori  ma che, entro la prossima settimana, conclusesi le fasi di riqualificazione, andranno ad occupare i 3 centri predisposti all’accoglienza umanitaria di Viale Toscana, Viale Puglia e Viale Piemonte. “Come tutti sanno la Prefettura predispone l’arrivo di cittadini stranieri nel territorio comunale - sottolinea il Sindaco Renata Tosi -  a seguito di una decisione presa unilateralmente dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno, per cui siamo costretti a ricevere nel nostro territorio queste persone senza poterci opporre in alcun modo”.

“Occorre considerare, quindi – continua il Sindaco -  che tali situazioni emergenziali sono caratterizzate dalla imprevedibilità, che spesso non ci consente la preventiva adozione delle conseguenti misure, in quanto si opera in una condizione di urgenza e necessità volta alla salvaguardia della vita e della dignità di esseri umani. Noi Sindaci siamo i più concreti referenti  dei  nostri  cittadini,  siamo  i  soggetti  deputati  a garantire coesione ed equilibri sociali sui territori. L’accoglienza dei migranti è possibile solo quando ha davanti a sé  la concreta prospettiva della sostenibilità e dell’integrazione  di  cui troppo spesso non si tieneconto. E così facendo, le comunità si trovano spesso spiazzate e, oggettivamente, crescono così malumore e problemi”.

Sulla questione è intervenuta anche la consigliera della Lega Nord, Elena Raffaelli, che non fa giri di parole: “si tratta dell’ultimo ‘regalo’ lasciatoci in consegna dal commissario prefettizio. Riccione ha sempre dimostrato la propria contrarietà al marcio circuito dell’accoglienza e alla ripartizione coatta di presunti richiedenti asilo. Adesso ci ritroviamo, nostro malgrado, a gestire l’inattesa eredità prefettizia ma non per questo ce ne faremo una ragione. Riccione è una località turistica il cui valore e vocazione non possono essere compromessi dall’arrivo di immigrati clandestini”. Da qui l’intenzione del Carroccio di “incontrare subito il Prefetto di Rimini per scongiurare l’invio di altri profughi.”.

Poi una riflessione sugli ‘sciacalli’ del web che tirano per la giacchetta la nuova Amministrazione Tosi: “a queste persone consiglio di andarsi a leggere con attenzione le allarmanti dichiarazioni del Ministro Minniti sulla necessità di chiudere gli accessi portuali vista l’insostenibilità del fenomeno immigrazione. Un’invasione fuori controllo” – conclude la Raffaelli – “che con lungimiranza la Lega aveva denunciato ma che solo adesso, dopo il flop delle politiche integrazioniste del Pd, viene riconosciuta come tale anche dai più diffidenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento