Il consigliere Erbetta contro le istituzioni locali: "Accendiamo il futuro si farà comunque"

"Invitiamo tutti ad accendere le loro case, i loro giardini, i loro terrazzi per dire che Rimini è viva e vuole rinascere con il suo turismo e la sua ospitalità"

"Accendiamo il futuro è confermato". E l'appuntamento come da programma è sabato 25 aprile alle 22. Parola del consigliere comunale Mario Erbetta, che spiega: "Per fermare la manifestazione le istituzioni locali si sono spinte al punto di annunciare che la stessa non si sarebbe tenuta. Peccato che per farla non servono autorizzazioni particolari dato che sapendo che sarebbero avvenuti questi ostacoli l’organizzazione si è premunita di installare dei timer nelle attività per cui non si saranno circolazioni o assembramenti".

Il Comitato per l’ordine e la Sicurezza, ha spiegato Erbetta, si è riunito giovedì, e ha espresso parere che l’iniziativa non fosse autorizzabile, nella data del 25 aprile, perché in contrasto con le disposizioni attualmente in vigore. E aggiunge: "Come Rinascita Civica aderiamo pienamente alla manifestazione fatta dal gente del popolo non legata ne a partiti ne a padroni. Invitiamo inoltre tutti i Riminesi ad accendere le loro case, i loro giardini, i loro terrazzi per dire che Rimini è viva e vuole rinascere con il suo turismo e la sua ospitalità. Ci dispiace che il Comune e tutte le istituzioni non capiscano il grido di dolore che proviene da tutti quegli imprenditori che non sanno che cosa accadrà quest’estate alle loro attività e ai loro dipendenti e alle loro famiglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci si aspettava un’unita’ di intenti ma le lobby delle associazioni di categoria e dei partiti di governo pensano esclusivamente al loro orticello e non al bene dei Riminesi. Ne prendiamo atto con rammarico e ne prenderanno atto tutti quei riminesi che sono stufi della politica dei proclami e dell’ immobilismo in cui Rimini sta affondando. Bisogna reagire e bisogna farlo subito per cui tutte le case dei Riminesi e delle attività il 25 aprile si accenderanno tutte insieme e tutti insieme accenderemo il futuro", conclude Erbetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento