Il consigliere Matteo Montevecchi all'attacco del Festival di Santarcangelo

Show in Consiglio comunale: spara a zero contro la “cultura gender” di sinistra, critica il Festival e prende di mira Silvia Bottiroli

Tutti hanno ancora in mente uno spettacolo in particolare che durante il Festival dell’anno scorso aveva disgustato la cittadinanza. Come possiamo dimenticare il danzatore completamente nudo che si era esibito giocando con i propri genitali e urinando sulla città davanti a mamme e bambini? Io non mi sono dimenticato di quella sinistra che governa il nostro comune e che oltre ad aver finanziato coi soldi pubblici lo spettacolo del “piscione”, aveva avuto pure il coraggio di chiamarlo “artista”. Se lo ricorda bene anche l’economista che un anno fa a SkyTg24 per fare un esempio degli sprechi fatti dai comuni, citò proprio il caso  assurdo di Santarcangelo”. Esordisce così il giovane consigliere comunale d’opposizione (eletto in Fd’I) Matteo Montevecchi e continua affermando: “Alice Parma da poco si era auto-nominata Presidente dell’Associazione Santarcangelo dei Teatri, quindi è da lei che dipendeva il Festival. Dopo le proteste dei cittadini, invece, la direttrice artistica Silvia Bottiroli, si mostrava incredula di tanta insensibilità davanti all’arte della pipì. “Come non capire” diceva, “quel corpo di danzatore che si fa fontana?” Già, come non capire.. siamo ancora in tanti a non capire.” Poi il consigliere dopo aver ricordato le vicende che avevano sollevato polemiche nell’ultimo Festival, commenta anche la presentazione della nuova edizione: “Anche nella presentazione di questo nuovo Festival, vi sono diversi spettacoli che mi lasciano perplesso. Mi riferisco a “Prelude” di Cristiana Krisal Rizzo. In questo spettacolo vi è un chiaro riferimento all’ideologia di genere, infatti sul sito viene descritto così “Dalle teorie che hanno amplificato la differenza tra maschile e femminile, a una più fluida umanità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Gender Fluid ne avevamo già parlato in Consiglio comunale quando avevo presentato una mozione per chiedere di non finanziare e sponsorizzare sul territorio comunale eventi e iniziative favorevoli alla Teoria Gender e quindi alla esaltazione della sessualità fluida che mira ad eliminare le evidenti ed enormi differenze che ci sono tra il maschile e il femminile, tra l’uomo e la donna. Ma chiaramente la mia mozione era stata bocciata, ecco svelato il motivo, questo spettacolo sicuramente era già stato messo in cantiere.” Poi la critica si focalizza su un altro spettacolo: “Anche l’opera “Natten” di Marten Spanberg è chiaramente di matrice politica, infatti viene descritta come “profondamente anticapitalista”. Questo dimostra il vizietto della sinistra faziosa, incapace di non mettere la propria componente ideologica di mezzo.” Ed infine conclude con una bordata riservata alla direttrice artistica del Festival Bottiroli: “Oltre agli aspetti negativi , mi sembra giusto e opportuno ricordare anche quelli positivi. Ad esempio questo è l’ultimo Festival in cui vedremo Silvia Bottiroli fare la direttrice artistica. Detto questo l’importante è che abbiano la decenza di fare almeno questi spettacoli al chiuso. E per quanto mi riguarda, io penso che tutti questi soldi dei cittadini non dovrebbero essere spesi per il Festival fino a quando non si risolveranno altri problemi ben più gravi e urgenti che circondano i cittadini di Santarcangelo ogni giorno. La cittadinanza ha raccolto e depositato 800 firme in maniera totalmente civica per denunciare questo problema e l’amministrazione non si è degnata di dare risposta, anzi la ha ignorata completamente. La sicurezza è molto più importante della loro pseudo-cultura che non ha niente a che fare con la cultura.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento