Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Il Consiglio Comunale di Bellaria pronto a votare il rendiconto di gestione 2017

Per l'Amministrazione sono stati rispettati i parametri strutturali e gli obiettivi di finanza

Il prossimo Consiglio Comunale vedrà in discussione il rendiconto di gestione 2017, principale momento di verifica dell’azione economico finanziaria dell’Ente; eccone gli aspetti più rilevanti. Sul fronte del riaccertamento dei residui, sono stati cancellati in entrata circa 16.500.000 euro, 4.831.000 euro dei quali relativi a investimenti, non effettuati lo scorso anno e riprogrammati per 2018, e per tal motivo ininfluenti nell’avanzo di amministrazione. Discorso analogo per le entrate riferite all’anticipazione di cassa e alle partite di giro, che complessivamente vedono una riduzione di 10.761.000 euro, mentre sul fronte delle entrate i maggiori accertamenti iscritti a bilancio ammontano a circa 564.400 euro. Sulla parte spesa, sono stati invece cancellati complessivamente residui per circa 19.000.000 euro e sono state ‘reimputate’ spese (in relazione all’esigibilità delle stesse) per 3.452.734 euro, 2.655.221 euro dei quali riferiti a spese di investimento.
 
Dall’operazione complessiva di riaccertamento è stato cosi determinato un avanzo di amministrazione di quasi 12.700.000 euro. Tra le voci principali: circa 10.770.000 euro destinati al fondo crediti di dubbia esigibilità, 446.500 euro derivati da finanziamenti specifici per cui vincolati all’oggetto degli stessi, 60.000 euro destinati agli investimenti e circa 1.135.000 euro di ‘quota libera’; in questa voce sono confluiti 275.000 euro liberati grazie all’efficacia nella riscossione sui residui e all’approccio prudenziale degli scorsi anni, che hanno portato il Comune ad avere somme accantonate ampiamente superiori a quelle obbligatorie.
 
Anche per il 2017, il Comune di Bellaria Igea Marina ha rispettato tutti parametri strutturali e gli obiettivi di finanza pubblica, comprese le previsioni nella percentuale di copertura dei servizi a domanda individuale (che si assesta al 74 %) e nei tempi dei pagamenti, garantiti mediamente dall’Ente in 33 giorni e mezzo. Lo scorso anno, il Comune di Bellaria Igea Marina ha fatto ricorso all’anticipazione di cassa in 172 giorni distinti, a fronte dei 245 giorni dell’anno precedente, con un’anticipazione complessivamente corrisposta pari a 8.640.691 euro,  il 29% in meno rispetto al 2016; l’anticipazione è stata regolarmente appianata, portando anzi a un fondo cassa finale al 31 dicembre 2017 pari a 2.312.463 euro. Ammonta infine a 57.076.400 euro il patrimonio netto appartenente all’Ente.

 
  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio Comunale di Bellaria pronto a votare il rendiconto di gestione 2017

RiminiToday è in caricamento