Il Consiglio di Stato dichiara illegittime le proroghe delle concessioni balneari

L'estensione sarebbe contraria al diritto europeo in quanto sussiste "in via generale l’illegittimità di una normativa sulle proroghe ex lege della scadenza"

Il Consiglio di Stato a poche settimane di distanza contraddice se stesso sulla legge che ha differito di quindici anni la scadenza delle concessioni demaniali marittime vigenti. Lo scorso 24 ottobre la sezione V del massimo tribunale amministrativo, con diverse sentenze aventi stesso contenuto e motivazione in una serie di contenziosi identici, in cui si contestava l’avvio da parte di un Comune della procedura di pubblica evidenza su concessioni demaniali marittime, aveva dichiarato "l’improcedibilità" degli appelli promossi dal Comune in quanto "la concessione, di cui si contesta la mancata proroga, risulta in realtà prorogata dal sopravvenuto art. 1, commi 682 e seguenti, della legge n. 145 del 2018". Al contrario, con la sentenza nr. 7874 depositata il 18 novembre, il Consiglio di Stato, questa volta sezione VI, in un contenzioso in cui si chiedeva a un Comune proprio l’indizione di una gara per un’area demaniale oggetto di concessione in essere, ha dichiarato che "la più recente proroga legislativa automatica delle concessioni demaniali in essere fino al 2033, provocata dall’articolo unico, comma 683, legge 30 dicembre 2018 n. 145" sarebbe contraria al diritto europeo in quanto sussiste "in via generale l’illegittimità di una normativa sulle proroghe ex lege della scadenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento