menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il furgone l'ho preso in prestito" ma lo aveva rubato per una notte brava

Stanco della routine in una comunità di recupero, l'uomo si è impossessato del mezzo per concedersi qualche ora di svago sulla Riviera

Una scusa alquanto curiosa quella inventata da un 37enne che, al termine di una serie di indagini, è stato arrestato per il furto di un furgone dai carabinieri di Novafeltria. Tutto è iniziato nei primi giorni di febbraio quando, da una ditta di Maiolo, era scomparso un furgone Renault Express parcheggiato nel piazzale di un cantiere edile a Novafeltria. In seguito alla denuncia, gli inquirenti dell'Arma si sono attivati per cercare di risalire al malvivente e grazie alla descrizione di un individuo sospetto visto aggirarsi intorno al mezzo sono arrivati fino al 37enne ospite di una comunità terapeutica. Messo alle strette, l'uomo non ha potuto far altro che confessare spiegando ai carabinieri di essere stanco della routine nella comunità e di aver voluto concedersi una notte brava sulla Riviera. Per raggiungere prima il suo scopo si era così impossessato del Renault e, dopo averlo "preso in prestito", lo aveva abbandonato lungo la Marecchiese alle porte di Rimini. Alla luce di quanto emerso, il 37enne è stato così deferito all'autorità giudiziaria per furto aggravato mentre il mezzo, una volta recuperato, è stato restituito ai legittimi proprietari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento