menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Garante dei detenuti visita la Questura di Rimini

Desi Bruno - Garante della Regione per i diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale - ha visitato mercoledì le “camere di sicurezza” della Questura di Rimini

Desi Bruno - Garante della Regione per i diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale - ha visitato mercoledì le “camere di sicurezza” della Questura di Rimini, incontrando i dirigenti della Polizia di Stato. Le camere di sicurezza sono 2, con bagno fuori dalla cella e normali condizioni igieniche; il letto è in muratura, la fornitura di biancheria e coperte è del tipo “usa e getta” per motivi igienico-sanitari.

Erano presenti due persone tratte in arresto. Nel periodo luglio-agosto vengono effettuati circa il 50% degli arresti annuali. La recente entrata in vigore del provvedimento legislativo voluto dal Ministro Severino (Legge 9/2012) che prevede il trattenimento presso le camere di sicurezza per gli arrestati da processare per direttissima, non ha avuto particolare impatto sui transiti presso la questura di Rimini.

Come accade anche in altre realtà territoriali, tale prassi era già da tempo adottata, per cui coloro che devono essere sottoposti a giudizio per direttissima non vengono associati al carcere, anche a fronte di rapporti particolarmente collaborativi con l’autorità giudiziaria. Per i tempi ridotti di presentazione degli arrestati davanti ai giudici, il tempo di permanenza viene indicato come molto ristretto; in caso di prolungamento, gli arrestati vengono associati alla locale casa circondariale.

L’assistenza sanitaria è garantita a chiamata, con i medicamenti che vengono effettuati sul posto; in caso di necessità di ricovero, la pattuglia scorta l’arrestato nel luogo di cura o tramite ambulanza a seconda della gravità dei casi. I pasti vengono garantiti da una convenzione, in essere da diversi anni, con Caritas. È intenzione della Garante visitare le “camere di sicurezza” attive sul territorio regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento