Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Il generale Garofano sul luogo del delitto di Pierina: "Manuela parte lesa in questa vicenda"

L'ex comandante del Ris di Parma in via del Ciclamino accompagnato dal consulente legale Davide Barzan: “Abbiamo fatto un sopralluogo preliminare per dare una localizzazione più precisa alle tracce e sentire la nuora della vittima"

Sopralluogo nel condominio di via del Ciclamino, dove lo scorso 3 ottobre è stata uccisa la 78enne Pierina Paganelli, per l'ex generale del Ris di Parma Luciano Garofano accompagnato da Davide Barzan, consulente della difesa di Manuela Bianchi che non è indagata per il delitto. L'ex alto ufficiale, esperto in microbiologia, ha ispezionato il garage dove la vittima è stata raggiunta da 29 coltellate in quanto, come ha spiegato, “Prima delle analisi che saranno compiute sui reperti, devo avere un quadro chiaro di come è stata ritrovata la vittima“. Secondo quanto emerso durante le indagini, infatti, sul cadavere dell'anziana gli inquirenti della Scientifica avrebbero repertato delle tracce di Dna che, adesso, saranno comparate con il profilo genetico di Louis Dassilva il vicino di casa 35enne indagato per l'omicidio. Garofano ha poi aggiunto di avere l'intenzione di sentire anche Manuela Bianchi, nuora della vittima e amante del senegalese, che "è intervenuta su una scena che potrebbe rivelare le sue tracce". Nella mattinata del 4 ottobre infatti, a ritrovare il corpo senza vita della suocera era stata la stessa Manuela che poi aveva dato l'allarme. "La signora Bianchi - ha aggiunto l'ex generale - è parte lesa da questo omicidio ed è giusto tutelarla in vista delle analisi che potrebbero fare emergere anche tracce a lei riconducibili dal momento che è intervenuta sulla scena del crimine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il generale Garofano sul luogo del delitto di Pierina: "Manuela parte lesa in questa vicenda"
RiminiToday è in caricamento