Il Gruppo Focchi conquista Liverpool con Infinity, la torre più alta del nuovo complesso

L'azienda riminese ha realizzato cellule vetrate a silicone strutturale con vetro triplo, vetro camera smaltato e aperture pannellate ad anta interna con lamiera di alluminio microforata

Si chiama Infinity, la torre più alta del nuovo complesso residenziale che il Gruppo Focchi di Rimini sta realizzando lungo lo storico fiume Mercey, nella Liverpool dei Beatles, per lo studio di architettura Falconer Chester Hall. Torri scintillanti, eleganti e di vetro, quasi trasparenti, svettanti verso l’infinito. Alte 39, 33 e 27 piani, per ospitare mille residenze abitative di lusso e sviluppi commerciali, sono situate tra il centro finanziario e i docks, affacciati sul mare d’Irlanda, nel cuore di un’imponente riqualificazione urbana. "Nonostante l’incertezza causata dalla Brexit e l’incognita delle elezioni europee di fine mese - afferma Maurizio Focchi, A.D. del Gruppo Focchi - ancora una volta il saper fare italiano è chiamato all’estero per collaborare a un’altra opera che sta riprogettando lo skyline delle città del futuro. Questa volta dobbiamo creare su misura l’involucro della torre residenziale più alta di Liverpool. È una grande responsabilità, ma anche un orgoglio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre edifici disporranno di servizi condominiali di grande appeal - come una spa di lusso e una piscina - e sono progettati per attrarre il settore degli affitti di Liverpool che sta guadagnando sempre più quote nel mercato immobiliare, superando la media del Regno Unito sia in termini di prezzi delle case, sia degli introiti ricavati dalla locazione. Il Gruppo Focchi, condotto un’azienda familiare nata a Rimini nel 1914, è specializzato nel design e nella costruzione di involucri per grandi progetti di architettura. In Italia è impegnato nella realizzazione dell’involucro della Torre Libeskind a Milano nel quartiere CityLife, dove ha già completato la Torre Allianz-Isozaki, mentre in Gran Bretagna è coinvolto in oltre dieci cantieri e, a New York, sta realizzando un nuovo edificio di dieci piani a Coney Island Avenue, e sta terminando Solar Carve Tower, sulla High Line. Focchi technology per Infinity: cellule vetrate a silicone strutturale con vetro triplo, vetro camera smaltato e aperture pannellate ad anta interna con lamiera di alluminio microforata. Facciata a montanti e traversi con vetro camera e pinne esterne in alluminio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento