Il killer massacrato di botte nel carcere, Dritan Demiraj in coma dopo il pestaggio

L'assassino di Silvio Mannina e Lidia Nusdorfi in fin di vita, aggredito nella casa circondariale di Parma da un ex pugile

La vita di Dritan Demiraj, il killer condannato in primo grado per la morte di Lidia Nusdordfi e Silvio Mannina, è appesa a un filo dopo che, nella giornata di venerdì, è stato picchiato a sangue nel carcere di Parma da un altro detenuto. Il pasticcere albanese, che lavorava nella mensa della casa circondariale, è stato aggredito da un altro carcerato, un ex pugile romeno, per motivi ancora da chiarire. I due sono stati divisi dal personale della polizia Penitenziaria ma, ad avere la peggio, è stato il 29enne fornaio albanese che è stato trasportato d'urgenza nel nosocomio dell'ospedale Civile di Parma nel reparto di Rianimazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento