Cronaca

Il labrador si tuffa in mare e si spinge troppo al largo: salvato dalla Capitaneria di Porto

L'intervento è avvenuto sabato intorno alle 12.30, quando è giunta la richiesta di soccorso alla sala operativa

I militari della Capitaneria di Porto hanno salvato la vita ad un labrador che si era allontanatosi oltre le boe bianche. L'intervento è avvenuto sabato intorno alle 12.30, quando è giunta la richiesta di soccorso alla sala operativa. I proprietari, in spiaggia per una passeggiata nei pressi del Bagno 44 di Rimini Sud, hanno riferito che il proprio cane entrato in acqua si era allontanato oltre le boe bianche di segnalazione e non riuscivano a farlo rientrare in spiaggia.

E' tempestivamente intervenuta una motovedetta CP 2107, che era impegnata in attività istituzionale di pattugliamento della costa. I militari, raggiunti il cane a circa 500 metri all’altezza del Bagno 54 Sud, hanno recuperato lo stanco amico a quattro zampe dall’acqua prestando l’assistenza necessaria. Il cane, che non ha riportato traumi, è stato trasportato dalla motovedetta per il rientro in porto a Rimini dove ad accoglierlo c’erano le amorevoli braccia del padrone.

capitaneria-porto-salvataggio-cane-7-11-2020-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il labrador si tuffa in mare e si spinge troppo al largo: salvato dalla Capitaneria di Porto

RiminiToday è in caricamento