rotate-mobile
Cronaca

Il ladro morì schiacciato dai bancali di acqua che voleva rubare, assolto il responsabile del supermercato

L'uomo doveva rispondere di omicidio colposo in quanto secondo la Procura ci sarebbero state alcune omissioni sotto il profilo della sicurezza sul lavoro

Si è concluso dopo oltre 4 anni il calvario giudiziario del responsabile del supermercato Conad all'interno del centro commerciale "Diamante" di via Ravel a Cattolica finito a processo, con l'accusa di omicidio colposo, per la morte del ladro che nel tentativo di rubare delle bottiglie d'acqua era stato schiacciato dal crollo dei bancali. Il 65enne, difeso dall'avvocato GianPaolo Colosimo, è stato infatti assolto perchè il fatto non sussiste nonostante il pubblico ministero avesse chiesto nei suoi confronti una condanna a 4 mesi di reclusione e la parte civile, i partenti della vittima rappresentati dall'avvocato Massimo Vico, avesse chiesto una provvisionale di 700mila euro a titolo di acconto-risarcimento per i danni morali e materiali. Secondo la Procura il direttore del punto vendita era responsabile di alcune omissioni sotto il profilo della sicurezza sul lavoro con il carico di acqua che sarebbe stato sistemato in un luogo accessibile a tutti e senza cartelli che segnalavano il pericolo.

Ladro muore travolto dai bancali d'acqua

"Il giudice - spiega il difensore del 65enne - accogliendo la richiesta di assoluzione presentata dalla difesa del responsabile del punto vendita, ha svolto operosa applicazione dei principi delineati dalla giurisprudenza penale attuale, con particolare riguardo alla pronuncia emessa nel giudizio di Cassazione inerente la cosiddetta "strage di Viareggio", ritenendo non sussistente il fatto nella sua materialità per assenza di nesso causale tra le condotte astrattamente riferibili alla gestione del responsabile aziendale imputato e l'evento luttuoso, avendo la vittima attivato, per volontario e autonomo fatto proprio, un comportamento eccentrico rispetto all'area di rischio riferibile all'attività di impresa. In altri termini, dell’infortunio non risponde il garante datoriale della sicurezza laddove il terzo - come nella vicenda di specie, in cui è stato asportato un quantitativo di acqua minerale pari a un/terzo della superficie di appoggio del bancale (del peso complessivo di circa una tonnellata) - abbia posto in essere un comportamento di volontaria esposizione a pericolo".

"Sogea S.r.l. società esercente questo e altri punti vendita Conad - aggiunge l'avvocato Colosimo - mio tramite esprime, fermo restando il massimo ossequio umano per la tragedia occorsa, soddisfazione per il riconoscimento di avere operato, in questo come in ogni altro caso, nelle condizioni di massimo rispetto di ogni regola cautelare per l'incolumità di dipendenti e terzi e in piena osservanza di ogni standard di sicurezza esigibile".

La vicenda aveva destato molto scalpore quando, nella mattinata del 19 aprile del 2022, il cadavere di un 47enne, già noto alle forze dell'ordine, venne ritrovato dagli addetti al magazzino del supermercato cattolichino. Come ricostruito dalle indagini dei carabinieri, che si erano avvalsi dei video delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano la zona, il ladro era entrato in azione la notte precedente approfittando di alcuni bancali carichi di bottiglie di acqua lasciati all'esterno del magazzino. Il malvivente aveva rubato tre confezioni da 6 bottiglie prendendole dalla fila più bassa del pallet e, una volta caricate sulla bicicletta, si era allontanato. Dopo un paio di ore il 47enne era tornato sul posto per ripetere l'operazione partendo sempre dal basso ma questa seconda volta aveva squilibrato la pila delle confezioni che era collassata travolgendolo e uccidendolo sul colpo per il peso stimato in circa 900 chili. Una morte orribile che, però, era stata scoperta solo molte ore dopo quando, a metà giornata, gli addetti del Conad avevano notato le casse d'acqua fuori posto e quando si erano avvicinati per capire cosa era successo avevano visto tra le bottiglie il corpo senza vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro morì schiacciato dai bancali di acqua che voleva rubare, assolto il responsabile del supermercato

RiminiToday è in caricamento