Il Liceo Classico "Giulio Cesare" la scuola top della provincia

L'istituto si aggiudica il punteggio più alto nella classifica di Eduscopio, lo Scientifico "Serpieri" guida il gruppo dei licei

E' il Liceo Classico "Giulio Cesare" ad avere il punteggio migliore tra le scuole della provincia di Rimini secondo l'idagine di Eduscopio, l'osservatorio della Fondazione Agnelli che valuta e misura il livello di preparazione delle scuole, sulla base dei voti e dei risultati ottenuti dagli studenti. A guidare la classifica dei licei cittadini, però, è lo Scientifico "Serpieri". Secondo posto per il Tonino Guerra di Novafeltria, che perde così la prima posizione ottenuta negli anni scorsi. L’indice Fga scende al 78,3, ma è più alto il voto ottenuto alla maturità dagli alunni che poi si sono iscritti all’università (80,3). Così come è più alta la media voti dei diplomati all’università: 27,6 contro 27,1 dei ragazzi usciti dal Serpieri. Terzo posto per il liceo Einstein di Rimini (con un indice Fga pari a 77,3), quarto per il Volta - Fellini di Riccione (76,5), mentre all’ultimo si piazza il Lemaitre delle scuole Karis (64,5), che migliora il punteggio. La scuola con il punteggio più alto nel Riminese è però il liceo classico Giulio Cesare: ha un indice Fga di 80,1, e i ragazzi che poi proseguono gli studi si diplomano in media con 86.

Recupera punteggio comunque anche l’altro liceo classico di Rimini, il Dante Alighieri delle scuole Karis, con un indice pari a 79,1. Restando ai licei, nei linguistici il Tonino Guerra (71) supera di gran lunga tanto il Valgimigli (62,7) tanto il San Pellegrino (51,6). Il Valgimigli però batte la scuola delle Maestre Pie tra i licei delle scienze umane (63,7 contro 60), anche nell’indirizzo economico-sociale (48,4 contro 47,2). Per quanto riguarda infine i licei artistici, l’osservatorio pubblica solo i dati del Serpieri, che ha un indice di 61,5. I dati dell’artistico del Volta - Fellini di Riccione non sono presenti in quanto il numero di diplomati che poi va all’università è troppo basso per effettuare l’analisi mentre al Serpieri prosegue gli studi circa il 38% dei diplomati. Nella classifica di Eduscopio il Tonino Guerra si piazza primo anche tra gli istituti di indirizzo tecnico-economico: ha ottenuto un indice Fga di 64,4. Scalza così il Molari di Santarcangelo, che stavolta è al secondo posto (60,3), davanti al Valturio (59,6) e al Marco Polo (59) di Rimini, e al Gobetti - De Gasperi di Morciano (53,2). Primo posto per la scuola di Novafeltria anche tra gli istituti a indirizzo tecnico-tecnologico: il Tonino Guerra ha un indice Fga di 65,5, mentre il Leonardo da Vinci - Belluzzi di Rimini è secondo con 62,2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento