Il maltempo non frena i coraggiosi del tradizionale tuffo del primo gennaio

L'appuntamento sulla spiaggia di Torre Pedrera ha visto partecipare anche un bambino di 11 anni

La 7 edizione del bagno al presepe di sabbia di Torre Pedrera ha visto il gruppo di coraggiosi cimentarsi con le acque dell'Adriatico il primo di gennaio. Nonostante il cambio repentino di temperatura, dovuto ad una freddissima brezza da Nord, 64 temerari si sono messi in costume ed hanno fatto un bel tuffo nelle gelido mare davanti al presepe di sabbia di Torre Pedrera. Anche quest'anno la quota rosa si è fatta rispettare con tantissime partecipanti arrivate anche dalla Lombardia, due coppie una di Milano e una di Como che per il terzo anno consecutivo vengono appositamente al mare per fare questo bagno propiziatorio, il più giovane un bimbo di soli 11 anni. Il comitato turistico di Torre Pedrera ha preparato al rientro bevande calde per tutti i partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento