Il maltempo piega un palo telefonico, strada chiusa per metterlo in sicurezza

La Municipale di Bellaria impegnata per circoscrivere i danni provocati dal forte vento di domenica pomeriggio

Foto archivio

Nella giornata di domenica 21 ottobre, a seguito dell'improvvisa ondata di maltempo, il personale della Polizia Municipale di Bellaria ha eseguito diversi interventi. A metà pomeriggio, in particolare, a causa del forte vento, un palo della telefonia presente in via S. Vito, nel tratto compreso tra via Cassandra e la rotatoria con via Fermignano, si è piegato verso la strada. Per questioni di sicurezza, il tratto è stato chiuso in attesa dell'intervento di riparazione e la strada resterà interdetta alla circolazione, per qualche giorno, fino alla conclusione dei lavori di ripristino.
 
Sempre domenica, intorno alle 16.00, in via F.lli Cervi si è spezzato un albero, che è caduto all'interno di un'abitazione: per questo, non si è resa necessaria la chiusura della strada, con i Vigili del Fuoco che nella mattinata di oggi sono intervenuti. L’attività legata al maltempo si è completata con numerose attività minori, al fine di rimuovere dalla sede stradale vari rami e cassonetti dei rifiuti spostati dal forte vento.

Gli agenti della Municipale, inoltre, sempre nella giornata di domenica sono intervenuti  in via Pinzon, dove un automobilista, probabilmente alterato dall'abuso di alcool, aveva perso il controllo del veicolo ed era uscito di strada; il tutto si è concluso con una richiesta di accertamenti atti a verificare l’eventuale stato di ebbrezza del guidatore. Quest’intervento richiama il servizio di controllo del territorio predisposto nella serata di sabato: obiettivo, la prevenzione ed il contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza. Sono così state sottoposte ad accertamenti quindici persone, una delle quali, con un tasso alcolico di 1,28 g/l, è stata denunciata in stato di libertà ed ha visto la propria patente ritirata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento