menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Metromare scalda i motori, al via la seconda fase di collaudo con i tram elettrici

La Provincia di Rimini: "auspicabilmente entro l'anno" la messa in esercizio dell'infrastruttura e dei filobus snodati a trazione elettrica

Scalda i motori il Metromare che collega Rimini a Riccione, dopo l'interruzione del servizio a causa dell'emergenza sanitaria. Il 25 luglio e non oggi, come previsto fini a qualche settimana fa, riprenderanno le corse con i mezzi sperimentali, mentre la prossima settimana sarà svolto il secondo round delle prove di collaudo dell'infrastruttura filoviaria realizzata per funzionare con i mezzi a trazione elettrica costruiti in Belgio, gli Exqui.City18T. La prima prova di collaudo, spiega la Provincia di Rimini, prevista dalla procedura che porterà, "auspicabilmente entro l'anno", alla messa in esercizio dell'infrastruttura e dei filobus snodati a trazione elettrica, si era svolta l'8 e il 9 luglio mentre la seconda si svolgerà nei prossimi giorni. Si "accelera" dunque la procedura in corso e fa ipotizzare che la sostituzione dei mezzi di Tper usati nella fase sperimentale con i nove filobus a trazione elettrica, che andranno a costituire a regime la flotta di Metromare, possa avvenire entro l'anno. Intanto si è deciso appunto di riprogrammare al 25 luglio la riattivazione del servizio sperimentale Metromare, già autorizzato dagli atti della Provincia e di Amr, e pronto al riavvio grazie alla collaborazione di Start e Pmr.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento